Cambogia - i templi di Angkor Inverno

Verso l’Oriente, alla scoperta della Cambogia

I templi di Angkor
dal 2 novembre al 11 novembre 2018 e dal 15 febbraio al 24 febbraio 2019
da € 1.950

Un viaggio alla scoperta delle cultura e delle tradizioni, dove i suoni della vita che riverberano nelle strade fanno da contraltare a straordinari scenari naturali

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone. Scarica l’itinerario in pdf
Itinerario di viaggio
Partenze di gruppo il 2 novembre 2018 e il 15 febbraio 2019

1° giorno: Roma/Singapore
Partenza da Roma-Fiumicino con volo di linea per Singapore.

2° giorno: Singapore/Phnom Penh
Arrivo a Singapore e coincidenza per Phnom Penh. Arrivo a Phnom Penh e trasferimento in hotel. Tempo per il riposo. Nel pomeriggio visita del Museo Nazionale, del Palazzo Reale, della pagoda d’Argento che si trova nel recinto del Palazzo Reale. Qui sono raccolti alcuni capolavori: un Buddha in oro massiccio incastonato di 9584 diamanti dal peso di 90 kg e un Buddha di smeraldo e cristallo di baccarà risalente al XVII secolo. Infine, visita del Vat Phnom simbolo della fondazione della città e del Museo del genocidio. 

3° giorno: Phnom Penh/Isola di Koh/Phnom Penh
In mattinata trasferimento all’imbarcadero di Phnom Penh per una gita in barca (non privata) a Koh Dach. Gli abitanti dell’isola sono famosi per le loro tecniche di tessitura della seta. Passeggiata attraverso i campi di riso e palme per osservare la produzione del villaggio della seta (una camminata facile di circa due ore). Rientro a Phnom Penh.

4° giorno: Phnom Penh/Kompong Cham/Kompong Thom
Partenza in direzione di Kompong Cham, una delle province più popolate della Cambogia. Prima di arrivare a Kompong Cham, visita delle colline di Phnom Proh e di Phnom Srey, con il tempio di Wat Nokhor, per poi fare una passeggiata nella città coloniale con il suo stupendo mercato. Proseguimento del viaggio verso Kompong Thom. Sosta al tempio di Kuha Nokor e ai laboratori di scultura su pietra. Arrivo a Kompong Thom nel tardo pomeriggio.

5° giorno: Kompong Thom/Sambor Prei Kuk/Kompong Khleang/Siem Reap
Partenza per i templi preangkoriani di Sambo Prei Kuh, antica capitale prima di Angkor. Si prosegue per Kompong Khleang, un villaggio a 40 chilometri da Siem Reap famoso per le sue case su palafitta, per la sua atmosfera serena e per il caratteristico paesaggio di risaie, acqua e foresta. La visita continua a bordo di una barca che, attraverso i canali, conduce al grande lago dove la popolazione vive spostando le case a seconda della stagione. Partenza per Siem Reap.

6° giorno: Siem Reap – Templi di Angkor
La mattina è dedicata alla visita dell’impressionante Tempio di Bakong del IX secolo, del Preah Ko e del Lolei. Questa è un’introduzione ideale alla visita di Angkor perché permette di conoscere meglio l’organizzazione e la vita sociale delle città khmer. Nel pomeriggio, visita dei templi di Prasat Kravan, Pre Rup, Mebon Oriental, Ta Keo e Ta Phrom.

7° giorno: Siem Reap – Templi di Angkor
La mattina si raggiunge in tuk tuk il meraviglioso tempio di Angkor Wat, patrimonio dell’umanità. Nel pomeriggio visita di Angkor Thom cominciando con la barriera Sud e il famoso tempio di Bayon. Il Tempio è caratterizzato da recinti e gallerie con 216 visi d’Avalokitesvara: spettacolare il terrazzo degli elefanti, lungo 350m, destinato alle cerimonie pubbliche. A seguire il terrazzo del “re lebbroso”.

8° giorno: Siem Reap – Templi di Angkor
La giornata inizierà con la visita a Kbal Spean, un sito archeologico dell’era Angkoriana. Il sito è composto da una serie di sculture in pietra arenaria scolpite nel letto e sulle rive del fiume. Visita del tempio di Banteay Srei dove è custodito uno dei gioielli più straordinari dell’arte khmer. Si prosegue con visita del laboratorio di seta intessuta d’oro a Siem Reap. La sera (durante la cena) spettacolo di danza Apsara organizzato da un gruppo locale.

9° giorno: Siem reap/Singapore
In mattinata visita al tempio di Beng Mealea, situato sulla Via Reale. Qui è forte l’emozione di scoprire alcuni santuari ancora immersi nella vegetazione, proprio come li trovarono i primi esploratori. E’ meno imponente di Angkor Wat, ma conserva tutto il suo mistero essendo completamente immerso nella natura. Ritorno a Siem Reap. Tempo libero a disposizione per fare gli ultimi acquisti al mercato vecchio . Nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto e partenza per Singapore con volo di linea. Arrivo a Singapore in tempo per la coincidenza con il volo di linea per Roma.

10° giorno: Singapore/Roma
Partenza per Roma con volo di linea. Arrivo a Fiumicino in mattinata.

Risposte alle domande più frequenti

Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza. Il passaporto deve avere almeno 2 pagine libere. È sufficiente inviare una copia della pagina del passaporto dove ci sono i dati anagrafici. È necessario il visto di ingresso in Cambogia che si ottiene alla frontiera

Non servono vaccinazioni obbligatorie per effettuare il viaggio. Consigliata l’antitifica e l’antitetanica. Per eventuali vaccinazioni o profilassi è bene consultare il proprio medico oppure rivolgersi agli uffici sanitari competenti. Ricordiamo di portare in viaggio i farmaci d’uso personale, oltre ai disinfettanti bronchiali – intestinali, repellenti tipo Autan. In viaggio è bene evitare di mangiare cibi crudi, quali insalata e verdure, frutta non sbucciata e di bere bevande non imbottigliate o troppo fredde.

La franchigia è di 1 collo da 23 kg per il bagaglio da stiva. 1 collo da 8 kg per il bagaglio da portare in cabina. Le misure standard del bagaglio per la cabina sono: 55 cm x 35 cm x 25 cm.

 

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • Volo di linea andata e ritorno in classe turistica
  • Tasse sul biglietto aereo (incluse € 70)
  • Trasferimenti da e per gli aeroporti in Cambogia
  • Trasporti
  • Hotel come da programma
  • Camera doppia con servizi
  • Pasti come da programma
  • Visite con guida-accompagnatore locale in italiano
  • Ingressi
  • Assicurazione medico – annullamento viaggio
  • Eventuali tasse locali
  • Spese personali
  • Acqua e bevande
  • Mance
  • Visto ($ 30)
La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

+ 6 ore (+5 ore quando in Italia vige l’ora legale)

Il viaggio verrà effettuato con guida locale parlante italiano che si incontrerà con i viaggiatori all’arrivo all’aeroporto di Phnom Penh. I trasferimenti via terra da una città all’altra verranno effettuati con minibus privato con aria condizionata. Alcuni trasferimenti potrebbero richiedere tempi lunghi a causa delle condizioni delle strade e dei limiti di velocità imposti ai mezzi di trasporto. L’itinerario non rientra nei classici percorsi turistici, pertanto si richiede un buon spirito di adattamento e collaborazione.

Sono previsti hotel di 4 stelle locali. Ricordiamo che la classificazione alberghiera indicata è da intendersi come classificazione locale, la quale non sempre corrisponde con i canoni europei. Può succedere che gli alberghi migliori vengano requisiti dal governo, senza preavviso, per ogni evento di carattere pubblico. In questo caso il nostro corrispondente locale, valuterà la migliore sistemazione disponibile.
Di seguito gli alberghi previsti:

  • Phnom Penh: Kravan 4 stelle
  • Kompong Thom: Glorious 4 stelle
  • Siem Reap: Damrei Angkor 4 stelle

I pranzi solitamente sono in ristorante mentre le cene saranno talvolta in hotel e altre in ristorante. I pasti sono generalmente di tipo orientale-cinese e spesso monotoni e ripetitivi. Pertanto per chi non ama la cucina orientale, consigliamo di portare in viaggio qualcosa sia per variare che integrare la cucina locale come ad esempio qualche scatoletta di tonno o carne, cracker e formaggini. Le bevande e l’acqua non sono comprese.

La Cambogia pur essendo un paese con clima tropicale, presenta una grande varietà climatica. Da novembre a fine febbraio stagione è fresca e generalmente asciutta, tuttavia non si possono escludere precipitazione. In questo periodo si passa dalla stagione calda-umida a quella fresca-asciutta. Le temperature durante il giorno si aggirano intorno 26/30 gradi, mentre la sera può fare più fresco con temperature che scendono a 20/24 gradi. Sono possibili precipitazioni di breve ma forte intensità in particolar modo durante la sera e la notte, rendendo l’aria umida. Naturalmente, queste sono indicazioni di massima, poiché negli ultimi anni anche nei Paesi appartenenti al sud-est asiatico, i climi hanno subito notevoli mutamenti nelle varie stagioni. Consigliamo di consultare il sito www.worldweather.org per le temperature aggiornate delle principali città.

Consigliamo di portare indumenti pratici e leggeri, preferibilmente in fibre naturali come il cotone o lino per il giorno e qualche capo di mezza stagione per le prime ore del mattino, la sera e per gli ambienti con aria condizionata. Occorrono scarpe comode, un copricapo, un impermeabile leggero tipo k-way ed occhiali per il sole. E’ utile una torcia a pile per visitare alcuni templi che sono scarsamente illuminati in Cambogia. Abbigliamento richiesto durante la visita al sito archeologico di Angkor: le autorità cambogiane informano che ai visitatori che si presenteranno all’ingresso del complesso di Angkor con abiti non consoni, verrà rifiutato l’ingresso. Per l’ingresso al complesso si richiede un abbigliamento decoroso: pantaloni lunghi o al limite lunghi fino sotto le ginocchia e maglie con la mezza manica. Non vanno bene pantaloni o gonne corte e sopra al ginocchio e magliette scollate, trasparenti o con le spalle scoperte.

La lingua ufficiale è il khmer, molto diffuso è anche il francese, un tempo seconda lingua.

La valuta cambogiana è il Riel.

La mancia pur non essendo obbligatoria, serve ad arrotondare lo stipendio delle guide e degli autisti, che in questi Paesi sono di bassa entità. Si può dunque ritenere indispensabile per un migliore svolgimento del viaggio. In relazione ai viaggi precedenti, consigliamo di provvedere circa $ 5 al giorno a persona da suddividere tra guide e autisti.

Non ci sono restrizioni per macchine fotografiche e telecamere purché non siano di tipo professionale. E’ bene portare dall’Italia tutto il materiale necessario, poiché sul posto in genere è reperibile solo materiale di scarsa qualità. Informiamo che in alcuni templi e musei, l’uso di queste apparecchiature, richiede un supplemento.

Il voltaggio in Cambogia è di 220 volt – 50 Hz, mentre a Singapore il voltaggio è di 230 volt – 50 Hz. Ci sono prese di vario tipo; quindi è bene portare un adattatore universale.

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.
Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino. Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!

Entra nel gruppo!