Etiopia - La valle dell'Omo inverno 2019

Verso l’Africa, alla scoperta dell’Etiopia

Valle dell’Omo
dal 23 dicembre 2019 al 4 gennaio 2020
da € 2.990

Sarà un vero viaggio nel tempo che riporterà il viaggiatore a un'era ancestrale, nei luoghi dove tutto ha avuto inizio, per scoprire uno spicchio di umanità rimasta ferma al principio dei tempi.

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone.
Scarica l’itinerario in pdf

Itinerario di viaggio
Partenza di gruppo il 23 dicembre 2019

1° GIORNO – 23 DICEMBRE 2019 – ROMA/ISTANBUL/ADDIS ABEBA
Partenza da Roma-Fiumicino per Addis Abeba con volo di linea Turkish Airlines via Istanbul. Arrivo e trasferimento all’hotel Ambassador 4****. Pernottamento.

2° GIORNO – 24 DICEMBRE 2019 – ADDIS ABEBA/AWASA
Il viaggio inizierà con un tour in jeep 4×4 verso il grande sud etiopico, attraverso la regione dei grandi laghi. Soste per visitare la chiesa rupestre di Adadi Mariam, il sito archeologico di Melka Kuntre e il sito di Tiya, annoverato tra i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. Pranzo presso il Lago Zuway, celebre per la popolazione di uccelli: aironi neri, pellicani bianchi, cicogne e martin pescatore. Arrivo ad Awasa e sistemazione all’hotel Haile cat. resort. Pensione completa.

3° GIORNO – 25 DICEMBRE 2019 – AWASA/ARBA MINCH
Partenza per Arba Minch e sosta lungo il percorso nella riserva naturale di Senkele, dove vive il raro ed endemico alcefalo di Swayne, oltre a numerose altre specie animali e una ricca avifauna tra cui l’aquila macchiata. Si continua verso sud, attraverso una regione molto fertile con coltivazioni di cotone e frutta, costeggiando il lago Abaya fino ad Arba Minch, ultima città prima di entrare nelle zone tribali del sud. Arrivo e sistemazione all’hotel Haile cat. resort. Pensione completa.

4° GIORNO – 26 DICEMBRE 2019 – ARBA MINCH
Al mattino, escursione nei villaggi Dorze e Chencha. I Dorze sono dediti all’agricoltura e hanno modellato i fianchi scoscesi della montagna con terrazzamenti. Sono bravissimi tessitori e salendo a Chencha potremo vedere i loro manufatti, considerati i più pregiati del Paese. Si visita il mercato del martedì a Chencha, poi rientro ad Arba Minch. Nel pomeriggio escursione in barca sul lago Chamo per raggiungere il “mercato dei coccodrilli”, un punto preciso dove si radunano coccodrilli, ippopotami e varie specie di uccelli. Hotel Haile cat. resort. Pensione completa.

5° GIORNO – 27 DICEMBRE 2019 – ARBA MINCH/JINKA
Partenza alla volta di Jinka, nella bassa valle dell’Omo, dove savane e montagne si rincorrono e le paludi si intersecano con praterie e foreste. Qui vivono alcuni gruppi etnici tra i più interessanti d’Africa, frutto dell’incontro di popoli diversi. Sosta per visitare alcuni villaggi abitati dalle popolazioni Konso, Tsemai, Banna e Ari. Nei villaggi dei Konso ci sono capanne protette da recinti di legna intrecciata, ognuno appartenente a una famiglia e possono esserci più di 50 tukul all’interno. Arrivo a Jinka e sistemazione all’hotel Eco Omo cat. lodge. Pensione completa (pranzo pic-nic).

6° GIORNO – 28 DICEMBRE 2019 – JINKA – PARCO NAZIONALE MAGO
Escursione al parco nazionale di Mago, dove si trova l’etnia Mursi. Per le donne la tradizione più famosa è quella di portare il piattello nel labbro inferiore. Non conosciamo di preciso il motivo di questo usanza, ma si crede che un tempo servisse a scoraggiare il rapimento delle donne da parte degli schiavisti. Un’usanza mursi maschile è, invece, quella di incidere la pelle delle braccia per ogni nemico ucciso. Conosciuto come popolo fiero, bellicoso e isolato, i Mursi sono prevalentemente dediti alla pastorizia, alcuni praticano anche l’agricoltura su piccoli campi di sorgo e mais e producono miele. Hotel Eco Omo cat. lodge. Pensione completa (pranzo pic-nic).

7° GIORNO – 29 DICEMBRE 2019 – JINKA/TURMI
Partenza per Turmi attraversando le zone popolate dall’etnia Hamer. Questo popolo vive nelle savane a occidente del “lago del sale” praticando l’agricoltura, coltivando sorgo, miglio, ortaggi e cotone. Le donne sono solite indossare pelli adornate con le conchiglie del Mar Rosso. Quando si sposano chiudono attorno al collo una pesante collana di pelle e metallo, mentre le ragazze nubili portano un disco metallico fra i capelli. Il rito di iniziazione tra gli Hamer si chiama “salto del toro”: il ragazzo per diventare adulto deve correre senza cadere, sulla schiena di una decina di tori affiancati. Le giovani parenti, invece, dovranno farsi frustare per dimostrare il loro affetto. Arrivo a Turmi e sistemazione al Buska lodge. Pensione completa (pranzo pic-nic)

8° GIORNO – 30 DICEMBRE 2019 – KARO E TURMI
Partenza verso Murulle per visitare l’etnia Karo, una popolazione che purtroppo sta scomparendo. Sono maestri nella pittura del corpo a cui si dedicano in occasione di feste e celebrazioni. I Karo si adornano in modo povero ma creativo: le donne si infilzano il mento con un chiodo o un bastoncino di legno e creano scarificazioni ornamentali e rigonfiamenti sulla pelle del corpo versando acqua e cenere sulle ferite. Rientro a Turmi e visita al mercato del lunedì. Buska lodge. Pensione completa (pranzo pic-nic).

9° GIORNO – 31 DICEMBRE 2019 – OMORATE E DIMEKA
Escursione a Omorate dove vive l’etnia Galeb. In canoa, dalla riva orientale del fiume Omo, si raggiunge la sponda opposta per visitare il villaggio dei Dasanesh (o Galeb). Le basse capanne in paglia e lamiera hanno forma emisferica e sono costruite sullo sfondo di un arido paesaggio sabbioso. Popolo di guerrieri in conflitto con gli Hamer per i pascoli, i Dasanesh fanno grande uso delle scarificazioni. Rientro a Turmi e sosta presso Dimeka, dove il martedì si svolge un piccolo mercato frequentato dagli Hamer e spesso anche dai Banna, i Karo e gli Tsemay. Le mercanzie sono povere e di uso quotidiano per le etnie locali, ma l’elemento interessante sono le persone, tra le più belle del sud dell’Etiopia. Buska lodge. Pensione completa (pranzo pic-nic).

10° GIORNO – 1 GENNAIO 2020 – TURMI/ERBORE/ARBA MINCH
Partenza per Arba Minch attraverso i villaggi delle etnie Erbore. Gli Erbore sono di sangue misto e discendono da popoli della valle dell’Omo. I loro gioielli sono fatti di perline e alluminio. Arrivo a Arbaminch e sistemazione all’hotel Haile cat. resort. Pensione completa (pranzo pic-nic).

11° GIORNO – 2 GENNAIO 2020 – ARBA MINCH /AWASA
Giornata di trasferimento ad Awasa. Arrivo nel pomeriggio e sistemazione all’hotel Haile cat. resort. Pensione completa (pranzo pic-nic).

12° GIORNO – 3 GENNAIO 2020 – AWASA/ADDIS ABEBA
Visita al mercato del pesce sulle rive del lago Awasa, racchiuso in uno scenario di colline e montagne. I canneti sulle sue sponde sono popolati da grandi uccelli che si radunano intorno ai pescatori per mangiare gli scarti della pesca, ricca di tilapie, pesci gatto e barbi. Partenza per Addis Abeba e soste nella piccola cittadina di Debre Zeit e presso i laghi Hora e Bishoftu. Arrivo ad Addis Abeba e sistemazione all’hotel Ambassador 4**** dove saranno messe a disposizione alcune stanze fino alla partenza. Pensione completa. Dopo cena, trasferimento in aeroporto.

13° GIORNO – 4 GENNAIO 2020 – ADDIS ABEBA/ISTANBUL/ROMA
Partenza subito dopo mezzanotte per Roma, con volo di linea Turkish Airlines via Istanbul. Pernottamento a bordo. Arrivo a Roma-Fiumicino in tarda mattinata.

Risposte alle domande più frequenti

Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza con almeno 2 pagine libere. E’ necessario il visto d’ingresso in Etiopia che si ottiene alla frontiera. E’ sufficiente inviare una copia della pagina del passaporto dove ci sono i dati anagrafici.

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie per il viaggio. Per tutte le vaccinazioni non obbligatorie, consultare il proprio medico.

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • volo di linea a/r in classe turistica
  • tasse sul biglietto aereo (incluse € 250)
  • trasferimenti da e per gli aeroporti in Etiopia
  • trasporti
  • hotels come da programma o similari
  • camera doppia con servizi
  • pasti come da programma
  • visite con guida
  • ingressi
  • accompagnatore dall’Italia con 10 paganti
  • assicurazione medico-annullamento viaggio
  • trasferimenti da e per aeroporto in Italia
  • eventuali tasse locali
  • spese personali
  • acqua e bevande
  • facchinaggio e mance
  • visto (40 $)

La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.

Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino.
Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!

Entra nel gruppo!