India centrale inverno 2019

Verso l’India centrale

dal 23 ottobre al 3 novembre 2019
da € 2.950

Un viaggio che emoziona, coinvolge e rivela al viaggiatore uno dei luoghi più misteriosi e poliedrici del mondo. Sarà un tuffo nella storia e nella cultura, con visite ai principali monumenti, città sante ed escursioni nella natura.

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone.

Itinerario di viaggio
Partenza di gruppo il 23 ottobre 2019

1° GIORNO – 23 OTTOBRE 2019 – ROMA/ISTANBUL/DELHI
Partenza da Roma-Fiumicino per Delhi, via Istanbul, con volo di linea Turkish Airlines. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO – 24 OTTOBRE 2019 – DELHI/BHOPAL
Arrivo a Delhi nelle prime ore del mattino e trasferimento all’hotel Jaypee Siddarth 4**** per un po’ di riposo. Al mattino visita dei templi: Bangla Sahib Gurdwara, oggi centro di pellegrinaggio per centinaia di migliaia di fedeli appartenenti a diverse religioni e caste, e Lakshmi Narayan (Birla Mandir) moderno tempio hindu dedicato a Laxmi (dea della ricchezza) e a Narayana (il preservatore). Nel pomeriggio, trasferimento in aeroporto e partenza in aereo per Bhopal. Arrivo e sistemazione all’hotel Jehan Numa Palace cat Heritage. Colazione e cena.

3° GIORNO – 25 OTTOBRE 2019 – SANCHI/UDAIGIRI/ISLAMNAGAR
Escursione a Sanchi, alle grotte di Udaigiri e Islamnagar. Sanchi è una serena collina coronata da un gruppo di stupa e colonne, che rappresentano il massimo della perfezione dell’arte e dell’architettura buddhista. Il grande stupa 1 è la più antica struttura in pietra dell’India ed è sovrastata da una massiccia cupola emisferica. Ci sono poi 4 porte: settentrionale, orientale, meridionale, occidentale, con gli stupa e la colonna di Ashoka. Le grotte di Udaigiri, scavate nell’arenaria, sono circa 20. La grotta 5 custodisce una colossale rappresentazione di Vishnu che riceve il cuore della dea Prithvi dal demone dell’acqua. Islamnagar, è una città fortificata fondata con il nome di Jagdishpur, poi occupata e ribattezzata all’inizio del XVIII secolo da Dost Mohammed Khan. All’interno delle antiche mura si trovano due villaggi e alcune rovine, tra cui quelle dei due palazzi Chamal Mahal e Rani Mahal. Rientro a Bhopal. Hotel Jehan Numa Palace cat Heritage. Colazione e cena.

4° GIORNO – 26 OTTOBRE 2019 – BHOJPUR/BIMBEKTA/BHOPAL
Mattino escursione nei dintorni di Bhopal. Bhojpur, il sito voluto da Raja Bhoj fondatore di Bhopal, è conosciuto per il magnifico tempio Bhojeshwar dedicato al dio Shiva. Bimbetka dove, nascosti tra foreste di tek e sal, sono stati scoperti più di 600 rifugi scavati nella roccia, molti dei quali contengono pitture rupestri tra le più antiche al mondo, risalenti a 12.000 anni fa. Rientro a Bhopal e visita della città, capitale del Madhya Pradesh. Il tour prevede la visita di Shaukat Mahal, una curiosa architettura che mescola gli stili negli idiomi occidentali situata nel cuore della città murata; la visita della moschea Taj-Ul, oggi adibita a madrasa e una delle più grandi dell’India; la visita della moschea Moti, costruita nel 1860 e, infine, la visita del Gohar Mahal, noto anche come Gohar Begum, gioiello architettonico e magnifica fusione di architettura Indù e Mughal. Hotel Jehan Numa Palace cat Heritage. Colazione e cena.

5° GIORNO – 27 OTTOBRE 2019 – BHOPAL/UJJAIN/INDORE
Partenza per Indore e sosta a Ujjain. Situata sulla riva del fiume Khipra, Ujjain è una delle sette città sante più importanti dell’induismo e meta di pellegrinaggi. Qui, ogni dodici anni, il famoso Kumbha Mela è celebrato con grande splendore. Visita del tempio di Mahakaleshwar, dove si trova uno dei 12 Jyotirlingas dedicati a Shiva. Questi lingam, che di solito sono rocce dalla forma fallica, si formano naturalmente e per questo si dice siano carichi di energie creative. Visita di Bade Ganeshji Ka Mandir, il tempio che custodisce un’immagine di Ganesh. A Ujjain c’è l’osservatorio astronomico, costruito nel XVII secolo, che fu fondamentale nello studio e nelle profezie astrologiche. Arrivo a Indore e sistemazione all’hotel Country Inn by Carlson 4****. Colazione e cena.

6° GIORNO – 28 OTTOBRE 2019 – MANDU e MAHESHWAR
Escursioni a Mandu e Maheshwar. In origine Mandu fu la capitale fortificata del regnante di Malwa, Parmar, poi verso la fine del XIII secolo divenne il luogo di soggiorno del sultano di Malwa, che la rinominò Shadiabad o “città della gioia”. Il sito più visitato di Mandu è la Royal Enclave, che contiene le rovine dei palazzi Jahaz, Taveli e Hindola. Jahaz Mahal è il palazzo più famoso e la sua forma ricorda quella di una nave. Hindola Mahal è anche detto “palazzo oscillante” perché è costruito in modo che le pareti diano l’impressione di ondeggiare. Il secondo sito da visitare è il Village Group, che contiene l’enorme moschea Jama Masjid. Il terzo sito è il Rewa Kund Group. Nel XVIII secolo, la città di Maheshwar conobbe un periodo di grande prosperità sotto il nome di Mahishmati, capitale del regno di re Kartivarjun. Visita del forte che domina il panorama di Maheswar. Il forte ospita al suo interno vari templi, noti per i balconi intarsiati e gli splendidi disegni sulle porte. Interessanti da vedere anche i Ghat, le scalinate che scendono al fiume Narvada e che, durante il giorno, offrono una seduta a pellegrini e santoni durante la meditazione. Hotel Country Inn by Carlson 4****. Colazione e cena.

7° GIORNO – 29 OTTOBRE 2019 – INDORE/OMKARESHWAR/BURHAMPUR
Partenza per Burhanpur. Sosta lungo il percorso a Omkareshwar, isola sacra sul fiume Narmada che richiama molti sadhu e pellegrini. La forma dell’isoletta rimanda al simbolo sacro hindu “Om”. Visita del Shri Omkar Mandhata, tempio a forma di grotta che ospita uno dei 12 jyotirlingam presenti in India. Visita del tempio Siddhnath, eccellente esempio di architettura brahmanica del primo medioevo e proseguimento per Burhanpur. Arrivo e sistemazione all’hotel Tapti Retreat 2**. Colazione e cena.

8° GIORNO – 30 OTTOBRE 2019 – BURHAMPUR
Fondata nel ‘400 da un principe musulmano della dinastia di Khandash, Burhanpur fu la capitale del Deccan sottoposto al Gran Moghul dai primi anni del XVII secolo fino al 1635. Conquistata dagli inglesi nel 1803, divenne una fiorente industria cotoniera che funziona anche oggi, nonostante abbia perso molta della sua originale importanza. Visita di alcuni luoghi e monumenti significativi di Burhanpur, come il forte di Asirgarh, la moschea, il Dargah-E-Hakim e il Queen Mumtaz’s Spa, nel palazzo Mogalbag. Hotel Tapti Retreat 2**. Colazione e cena.

9° GIORNO – 31 OTTOBRE 2019 – BURHANPUR/AJANTA/AURANGABAD
Partenza per Aurangabad. Lungo il percorso sosta ad Ajanta per visitare le magnifiche grotte buddhiste, anch’esse patrimonio UNESCO. Queste grotte risalgono al periodo compreso tra il II e il VI secolo d.C. e costituiscono una delle più antiche testimonianze dell’architettura rupestre indiana, inoltre accolgono uno dei primi monasteri sorti nel Paese. Quando il buddhismo indiano si avviò verso il declino, le grotte furono abbandonate e dimenticate per poi essere riscoperte nel 1819 da ufficiali dell’esercito inglese. Proseguimento per Aurangabad e sistemazione all’hotel Lemon Tree 4****. Colazione e cena.

10° GIORNO – 1 NOVEMBRE 2019 – ELLORA
Escursione alle grotte di Ellora, dichiarate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Per cinque secoli laboriosi monaci buddhisti, induisti e giainisti hanno lavorato la montagna per realizzare edifici sacri con numerosi locali e cortili disposti su vari piani, completi di forme architettoniche e statue realizzate nella roccia originale. Il risultato è unico: 34 grotte, delle quali 12 buddhiste, 17 hindu e 2 giainiste. Rientro ad Aurangabad. Hotel Lemon Tree 4****. Colazione e cena.

11° GIORNO – 2 NOVEMBRE 2019 – AURANGABAD/DELHI
Al mattino visita di Aurangabad: Bibi Ka Maqbara, tomba della moglie dell’imperatore Aurangazeb, splendido esempio di architettura persiana; le grotte di Aurangabad, situate appena fuori città, di chiara influenza tantrica. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza in aereo per Delhi. Arrivo e sistemazione all’hotel Pride Plaza Aerocity 4****. Colazione e cena.

12° GIORNO – 3 NOVEMBRE 2019 – DELHI/ISTANBUL/ROMA
Trasferimento in aeroporto e partenza con volo di linea Turkish Airlines per Roma, via Istanbul. Arrivo a Fiumicino nella tarda mattinata.

Risposte alle domande più frequenti

Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza con almeno 2 pagine libere. Il nostro ufficio si occuperà del visto d’ingresso in India. Occorre inviare copia a COLORI del passaporto (la pagina dove ci sono i dati anagrafici e la foto) + 1 foto tessera formato 5×5.

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie per il viaggio. Per tutte le vaccinazioni non obbligatorie, consultare il proprio medico.

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • volo di linea a/r in classe turistica
  • tasse sul biglietto aereo (incluse € 250)
  • trasferimenti da e per gli aeroporti in India
  • trasporti
  • hotels come da programma o similari
  • camera doppia con servizi
  • pasti come da programma
  • visite con guida
  • ingressi
  • visto
  • accompagnatore dall’Italia con 10 paganti
  • assicurazione medico-annullamento viaggio
  • trasferimenti da e per aeroporto in Italia
  • Eventuali tasse locali
  • Spese personali
  • Acqua e bevande
  • Mance
La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.
Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino. Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!

Entra nel gruppo!