Iran antica Persia estate

Verso il Vicino Oriente, alla scoperta dell’Iran

Antica Persia
dal 7 agosto al 17 agosto 2018
da € 2.750

Un viaggio, alla scoperta della cultura delle civiltà persiane, tra piazze storiche, meravigliosi giardini e vivaci bazar.

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone. Scarica l’itinerario in pdf
Itinerario di viaggio
Partenza di gruppo il 7 agosto 2018

1° giorno: Milano/Tehran
Partenza da Milano-Malpensa per Tehran con volo di linea. Arrivo a Tehran (circa 50 km dalla città) e trasferimento in hotel.

2° giorno: Tehran
Visita di Tehran e del Museo Archeologico. Visita al Museo del Vetro e della Ceramica che si trova all’interno del ex-residenza privata di un’importante famiglia persiana. Visita al Museo dei Tappeti che ospita più di 100 esemplari provenienti da tutto il Paese.

3° giorno: Tehran/Shiraz
Trasferimento in aeroporto e partenza in aereo per Shiraz. Visita di Shiraz, capoluogo della provincia di Fars e capitale dell’Iran durante il regno della dinastia dei Zand. Visita al Mausoleo di Shah-e Cheragh (solo dall’esterno).

4° giorno: Persepoli/Naghsh E Rostam/Naghsrajab
Visita ai siti nei dintorni di Shiraz a Naqhsh-e-Rostam per vedere le tombe rupestri di quattro grandi re. Visita di Persepoli e del Palazzo di Dario. Visita al Palazzo delle Cento Colonne dove delegazioni straniere minori venivano accolte dal re. Visita all’Apadana, la magnifica scalinata ben conservata dove il re teneva le proprie udienze. Rientro a Shiraz e visita della città. Visita al Mausoleo di Shah-e Cheragh (solo dall’esterno).

5° giorno: Shiraz/Pasargade/Yadz
In mattinata partenza per Yadz e sosta per la visita di Pasargade, capitale del regno di Ciro il Grande. Qui si trova la sua tomba a sei gradini in pietra. Dalla tomba si prosegue a piedi per vedere i resti dei palazzi che abbellivano la città: i tre Palazzi Achemenidi, la Prigione di Salomone e la residenza privata di Ciro.

6° giorno: Yadz
Giornata dedicata alla visita della città: il Tempio del fuoco, la Moschea di Jame e visita al complesso Amir Chakhmaq. Si prosegue con la visita alla prigione di Alessandro e alle Torri del Silenzio situate appena fuori città. Infine, visita al Mausoleo di Sheikh Roknoldin con la bellissima cupola rivestita di piastrelle azzurre.

7° giorno: Yadz/Nain/Isfahan
Partenza per Isfahan e sosta a Nain, città conosciuta per i tappeti dal disegno classico.

8°/9° giorno: Isfahan
Giornate dedicate alla visita di Isfahan. Visita alla Piazza dell’Imam e delle Moschee. Si visita la Moschea del Venerdì e il Palazzo Chehel Sotun. Infine, visita al Tempio del Fuoco. Si prosegue con la visita dei maggiori monumenti di Isfahan: la Cattedrale di Vank e l’annesso museo. Visita al Palazzo Hasht Behesht. Tempo libero per lo shopping al bazaar, situato nella Piazza dell’Imam. All’interno del bazaar (coperto), si possono trovare tutti i prodotti presente in Iran: spezie, gioielli, ceramiche, tappeti, artigianato locale.

10° giorno: Isfahan/Kashan/Tehran
Partenza per Kashan, affascinante oasi in mezzo al deserto. Visita di alcune case tradizionali: Khan Borujerdi e Khan Tabatabei. Arrivo nei pressi dell’aeroporto internazionale di Tehran e sistemazione in hotel.

11° giorno: Tehran/Milano
Trasferimento in aeroporto e partenza per Milano con volo di linea. Arrivo a Malpensa in mattinata.

Risposte alle domande più frequenti

È necessario il passaporto, che deve essere valido almeno 6 mesi dalla data di partenza. Il passaporto deve avere almeno 2 pagine libere e non deve avere visti o timbri di Israele. Occorre inviare copia a COLORI della pagina dove sono indicati i dati anagrafici e le foto + 1 fototessera. In Iran serve il visto d’ingresso di cui si occupa il nostro ufficio.

Non sono richieste vaccinazioni. Per tutte le vaccinazioni o profilassi non obbligatorie preghiamo di consultare il proprio medico curante.

La franchigia è di 1 collo da 20 kg per il bagaglio da stiva e 1 collo da 8 kg per il bagaglio da portare in cabina (55 cm x 35 cm x 25 cm).

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • Volo di linea andata e ritorno in classe turistica
  • Tasse sul biglietto aereo (incluse € 50)
  • Trasferimenti da e per gli aeroporti in Iran
  • Trasporti
  • Hotel come da programma
  • Camera doppia con servizi
  • Pasti come da programma
  • Visite con guida – accompagnatore locale in italiano
  • Ingressi
  • Visto
  • Assicurazione medico – annullamento viaggio
  • Eventuali tasse locali
  • Spese personali
  • Acqua e bevande
  • Mance
La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

+ 2 ore e mezza (+ 1 ora e mezza quando in Italia vige l’ora legale)

La categoria degli hotels è da considerarsi secondo la classificazione locale, la quale non sempre corrisponde ai canoni europei.
Di seguito gli alberghi previsti:

  • Teheran: Azadi Grand 5 stelle
  • Shiraz: Chamran, Zandieh o Pars 5 stelle
  • Yadz: Safaeit 4 stelle
  • Isfahan: Kowsar 5 stelle
  • Teheran aeroporto: Ibis 4 stelle

Il clima in Iran è di tipo continentale con le tradizionali 4 stagioni che coincidono con le nostre. In questo periodo il clima in Iran è tardo primaverile, come da noi in Italia. Durante il giorno le temperature sono sui 24/26 gradi, mentre durante la notte e nelle prime ore del mattino fa più freddo con temperature attorno ai 12/14 gradi. In genere in questo periodo non piove anche se non si possono escludere brevi precipitazioni durante il giorno. Queste sono indicazioni di massima che generalmente rispecchiano gli standard del periodo, tuttavia negli ultimi anni in molti paesi, Iran compreso, si verificano cambiamenti climatici improvvisi e imprevedibili. Pochi giorni prima della partenza consigliamo di consultare il sito www.worldweather.org dove, cliccando sul Paese, sono indicate le temperature effettive del periodo.

Molte sono le lingue che si parlano in Iran. La lingua nazionale e il Farsi o Persiano parlato da circa il 52% della popolazione. Altre lingue sono l`Azero, lingua di ceppo turco parlata nel nord, il Kurdo nel nord-est (tra Kermansha e Sanandaj), l`Arabo nella regione dello Shat-al-Arab. Un piccolo numero di persone parla la lingua Lor, il Baluchi e il Turkmeno. L`alfabeto e` quello arabo.

La moneta ufficiale è il Rial Iraniano. Il cambio (aggiornato al 20 marzo) è 1 € = 46,2 IRR. Consigliamo di portare €, che possono essere cambiati in loco in moneta locale. Al momento ci risulta che le carte di credito internazionali e/o bancomat non sono riconosciuti come mezzo di pagamento, pertanto la preghiamo di portare in viaggio solo contanti. Consigliamo di verificare con la propria banca.

Le mance sono in genere facoltative, ma ormai fanno parte di una “consuetudine” adottata da tutti i Paesi, quindi ben accette da guide, autisti e facchini. E’ una prassi che si spiega e si giustifica con il fatto che le guide sono quasi sempre dei “free-lance” che non ricevono uno stipendio fisso e che integrano la loro diaria con le mance dei viaggiatori. Consigliamo di prevedere circa € 5 al giorno a persona.

Non vi  sono limitazioni nel portare materiale fotografico, purché non sia di tipo   professionale. Consigliamo di portare tutto l’occorrente dall’Italia. Ricordiamo che è severamente vietato fotografare gli aeroporti, ponti, zone militare e palazzi governativi. Prima di fotografare le persone, è bene  chiedere il permesso.

La corrente elettrica è di 220 volt. Consigliamo di portare un adattatore universale.

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.
Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino. Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!

Entra nel gruppo!