Marocco Deserto e Kasbah Primavera 2019

Verso l’Africa, alla scoperta del Marocco

Deserto e Kasbah dal 24 marzo al 2 aprile 2019
da € 2.650

Un viaggio tra miti, leggende e incantevoli realtà, dove le dune cambiano colore al variare della luce, tingendosi di rosso al crepuscolo e gli abitanti si definiscono nella loro lingua “Imazighen”, cioè “uomini liberi”.

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone. Scarica l’itinerario in pdf
Itinerario di viaggio
Partenza di gruppo il 24 marzo 2019

1° giorno: Roma o Milano/Casablanca/Marrakech
Partenza Roma-Fiumicino o Milano-Malpensa per Marrakech con volo di linea via Casablanca. Arrivo e trasferimento in hotel.

2° giorno: Marrakech/Ait Benhaddou/Ouarzazate
All’alba inizia il viaggio verso sud in direzione dell’Alto Atlante. La strada si inerpica sulle montagne fino al valico più alto del Marocco con uno splendido scenario di montagne, valli, villaggi berberi e piccole cascate. Sosta per la visita alla Kasbah Telouet. Breve sosta presso la kasbah di Tamdaght. Arrivo ad Ait Benhaddou e visita del villaggio. Si prosegue per Ouarzazate, città conosciuta come la porta del deserto.

3° giorno: Ouarzazate/Valle del Draa/Mhamid
Visita alla kasbah di Tifoltout e partenza per l’Erg Mhamid. Si raggiunge Agdz e si visita lo ksar di Tamnougalt. Si percorre l’ampia valle del Draa fino a Mhamid, oasi costituita da un piccolo gruppo di palme che circondano una fonte in mezzo al deserto.

4° giorno: Mhamid/Tamgrout/M’harch
Partenza all’alba in direzione di Zagora, percorrendo la pista della Parigi-Dakar attraverso l’altopiano desertico ricco di alberi di acacia e calotropis. Si raggiunge Tamgrout dove si trova la vecchia scuola coranica. Passeggiata nella città vecchia, poi visita della scuola coranica e della Bibliotheque de la Zaouia Naciriva. Da Zagora si prende una larga pista verso est fino a M’harch.

5° giorno: M’harch/Khamlia/Merzouga
Partenza per Merzouga, un’oasi alle porte delle dune dell’erg Chebbi. Lungo il percorso si attraversano i villaggi di Ramlia, Ouzina e Taouz, ultimo a sud prima del confine algerino. Visita al villaggio di Khamlia, conosciuto come Gnawa, dove viene composta la tipica musica del deserto e si può assaggiare il tè alla menta.

6° giorno: Merzouga
Visita al lago Dayet Srji, nei pressi di Merzouga dove talvolta, in primavera, arrivano stormi di fenicotteri rosa e uccelli migratori. Proseguimento per l’antica città di Rissani. Visita dello ksar, del suk, della Zawiya di Moulay Ali ash-Sharif, Santuario che omaggia il fondatore della dinastia alawita e passeggiata per la città. Visita di un centro fossile e di un negozio-esposizione di artigianato berbero. Nel pomeriggio gita in dromedario sulle dune dell’Erg Chebbi per ammirare il tramonto.

7° giorno: Merzouga/Erfoud/Gole del Todra/Gole del Dades/Boulmane
Partenza di buon mattino per le Gole del Todra, una grande frattura nell’altopiano che divide l’Alto Atlante dal Jebel Sarho ed è attraversata dall’omonimo fiume. Nel pomeriggio ci si inoltra per alcuni chilometri tra le Gole del Dades, dove il rosso e viola delle grandi rocce sovrastano la strada e l’incredibile verde degli appezzamenti irrigati dalle acque brilla tra le gole. Arrivo a Boulmane e sistemazione in hotel.

8° giorno: Boulmane/Skoura/Marrakech
Partenza per Marrakech. Lungo il percorso si attraversa la valle delle rose. Sosta all’oasi di Skoura per la visita della kasbah di Amerhidil, tipica costruzione in argilla e visita dello splendido villaggio abbandonato di Ouled Arbia. Si attraversa la Strada delle Mille Kasbah, passando attraverso tipici villaggi. Lungo il percorso sosta per la visita della kasbah di Taourit, nei pressi di Ouarzazate.

9° giorno: Marrakech
Visita della città, del palazzo della Bahia e del palazzo Badii. Passeggiando attraverso il souk (mercato coperto) si raggiunge Ali Ben Youssef Madrasa, la scuola coranica. Si prosegue con la visita delle tombe saadiane, il cui giardino apparteneva alla moschea El-Mansour. Visita alla Koubba Almoravid o Qubba Ba’Adiyn, l’edificio più antico di Marrakech. Visita del Museo dell’Artigianato marocchino. La sera passeggiata fino a Jamaa el-Fna, la grande piazza della città vecchia e vero palco scenico all’aperto. Qui si trovano acrobati, chiromanti, incantatori di serpenti, cantastorie, gruppetti musicali, portatori d’acqua, tatuatori e i caratteristici venditori ambulanti.

10° giorno: Marrakech/Casablanca/Roma o Milano
Trasferimento in aeroporto e partenza da Marrakech per Roma o Milano con volo di linea via Casablanca. L’arrivo a Fiumicino o Malpensa è previsto nel pomeriggio.

Risposte alle domande più frequenti

Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza e deve avere almeno 2 pagine libere. Occorre inviare la copia della pagina con i dati anagrafici e la foto. Non è necessario il visto.

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie. Per eventuali altre vaccinazioni o profilassi consigliamo di consultare il proprio medico curante o rivolgersi presso gli uffici sanitari competenti. Ricordiamo di portare in viaggio i medicinali ad uso personale, oltre ad aspirine, disinfettanti intestinali e bronchiali. E’ bene evitare di mangiare cibi crudi o poco cotti, sbucciare frutta e verdure e bere solo bevande sigillate.

La franchigia è di 1 collo da 20 kg per il bagaglio da stiva e 1 collo da 8 kg per il bagaglio da portare in cabina (55 cm x 35 cm x 25 cm).

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • Volo di linea andata e ritorno in classe turistica
  • Tasse sul biglietto aereo (incluse € 150)
  • Trasferimenti da e per gli aeroporti in Marocco
  • Trasporti
  • Hotel come da programma
  • Camera doppia con servizi
  • Pasti come da programma
  • Accompagnatore dall’Italia con 10 paganti
  • Visite con guida
  • Ingressi
  • Assicurazione medico – annullamento viaggio
  • Eventuali tasse locali
  • Spese personali
  • Acqua e bevande
  • Mance
La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

Il nostro medesimo orario (- 1 ora quando in Italia vige l’ora legale)

Di seguito gli alberghi previsti:

  • Marrakesh: Kech 4 stelle
  • Ouarzazate: Ksar Ighnda Riad 4 stelle
  • Mhamid: Darazawad boutique 3 stelle
  • M’harch: Nomades Riad 3 stelle
  • Merzouga: Sahara Luxury Camps
  • Boulmane: Xaluca Dades 4 stelle

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.
Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino. Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!

Entra nel gruppo!