Marocco Deserto e Kasbah - Primavera 2020

Verso l’Africa, alla scoperta del Marocco

Deserto e Kasbah
dal 20 marzo al 29 marzo 2020
da € 1.990

Un viaggio dalle atmosfere affascinanti, con visite di monumenti e città antiche, su strade dai panorami suggestivi, attraversando verdi vallate fino al deserto e percorrendo le dune al tramonto a dorso di dromedari.

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone.
Scarica l’itinerario in pdf

Itinerario di viaggio
Partenza di gruppo il 20 marzo 2020

1° GIORNO – 20 MARZO 2020 – ROMA O MILANO/CASABLANCA/ MARRAKECH
Partenza da Roma-Fiumicino o Milano-Malpensa per Marrakech con volo di linea Royal Air Maroc via Casablanca. Arrivo e trasferimento all’hotel Adam Park 4****. Cena.

2° GIORNO – 21 MARZO 2020 – MARRAKECH/AIT BENHADDOU/ OUARZAZATE
All’alba inizia il viaggio verso sud in direzione dell’Alto Atlante. La strada si inerpica sulle montagne fino al valico più alto del Marocco, il passo Tizi-n-Tichka (2.270 m), con uno splendido scenario di montagne, valli, villaggi berberi e piccole cascate. Sosta per la visita della Kasbah Telouet. L’antica Kasbah è una delle più preziose di tutto l’Atlante e apparteneva alla potente tribù Glaoui. Nonostante la sua decadenza, conserva un fascino unico, con sale interne decorate, soffitti e porte in legno di cedro e pavimenti in marmo. Un antico percorso delle carovane raggiunge la valle di Ounila con bellissimi panorami su verdi vallate, colline variopinte, fiumi e pendii. Breve sosta presso la kasbah di Tamdaght. Arrivo ad Ait Benhaddou e visita del villaggio. Nata nel XVI secolo come città fortificata, o ksar, lungo la rotta carovaniera tra il deserto del Sahara e l’attuale Marrakech, oggi è annoverata dall’UNESCO tra i siti patrimonio dell’umanità. Proseguimento per Ouarzazate, città conosciuta come la porta del deserto. Arrivo e sistemazione all’hotel Kenzi Azghor 4****. Pensione completa.

3° GIORNO – 22 MARZO 2020 – OUARZAZATE/VALLE DEL DRAA/MHAMID
Visita alla kasbah di Tifoltout e partenza per l’Erg Mhamid. Si raggiunge Agdz nei pressi della quale si visita lo ksar di Tamnougalt. Si percorre l’ampia valle del Draa fino a Mhamid, oasi costituita da un piccolo gruppo di palme che circondano una fonte in mezzo al deserto. Qui l’acqua scorre tutto l’anno, per questo è considerata fonte di vita per i nomadi. Sistemazione all’hotel Chez le Pacha 3***. Pensione completa.

4° GIORNO – 23 MARZO 2020 – MHAMID/TAMGROUT/M’HARCH
Partenza all’alba in direzione di Zagora percorrendo la pista della Parigi-Dakar attraverso l’altopiano desertico ricco di alberi di acacia e calotropi. Lungo il percorso si vedono diverse tende nomadi. Si raggiu nge Tamgrout dove si trova la vecchia scuola coranica. Passeggiata nella città vecchia, visita della scuola coranica e della Bibliotheque de la Zaouia Naciriva. Fondata da Sidi Ahmed Naciri, con le sue 4000 opere, nel XVII secolo era una delle biblioteche più ricche dell’Africa. Nel tempo molti manoscritti sono andati perduti, ma ancora oggi l’istituto conserva documenti di notevole valore, come un’opera di Pitagora in arabo, antichi e pregiati esemplari del Corano scritti su pelle di gazzella, trattati scientifici e religiosi, testi teologici, filosofici e letterari. Da Zagora si prende una larga pista verso est fino a M’harch. Arrivo e sistemazione all’hotel Auberge El Mharech 3***. Pensione completa.

5° GIORNO – 24 MARZO 2020 – M’HARCH/KHAMLIA/MERZOUGA
Partenza per Merzouga, un’oasi alle porte delle enormi dune dell’erg Chebbi. Un tempo Merzouga era un punto di sosta lungo le piste che attraversavano il deserto e qui il regista Gabriele Salvatores ha ambientato il finale del film “Marrakech Express”. Lungo il percorso si attraversano i villaggi di Ramlia, Ouzina e Taouz, ultimo villaggio del sud, prima del confine algerino. Visita del villaggio di Khamlia, conosciuto come Gnawa, dove viene composta la tipica musica del deserto e si può assaggiare del buon tè alla menta. Arrivo a Merzouga e sistemazione in tenda al campo tendato Kasbah Yasmina Camp. Pensione completa.

6° GIORNO – 25 MARZO 2020 – MERZOUGA
Visita al lago Dayet Srji che si trova nei pressi di Merzouga. Qui talvolta, in primavera si avvistano stormi di fenicotteri rosa e uccelli migratori. Proseguimento per l’antica città di Rissani, che prosperò dall’VIII al XIV secolo grazie alle vie carovaniere del regno di Sijilmassa. Visita dello ksar, del suk, della Zawiya di Moulay Ali ash-Sharif, santuario in omaggio al fondatore della dinastia alawita. Poi passeggiata attraverso la città un tempo casa dei popoli Alouite, i primi conquistatori del Marocco. Visita di uno dei centri fossili e di un negozio-esposizione di artigianato berbero. Nel pomeriggio, gita in dromedario sulle dune dell’Erg Chebbi per vedere il tramonto. Rientro a Merzouga sistemazione in tenda al campo tendato Kasbah Yasmina Camp. Pensione completa.

7° GIORNO – 26 MARZO 2020 – MERZOUGA/ERFOUD/GOLE DEL TODRA/ GOLE DEL DADES
Di buon mattino partenza per le gole del Todra, una grande frattura nell’altopiano che divide l’Alto Atlante dal Jebel Sarho ed è attraversata dall’omonimo fiume. Al mattino l’atmosfera è suggestiva: con il sole che penetra nella gola le rocce assumono un’intensa tonalità ocra.
Nel pomeriggio ci si inoltra per alcuni chilometri tra le gole del Dades, caratterizzate dai colori rosso e viola delle grandi rocce che contrastano con l’incredibile verde dei palmeti. Arrivo a Dades e sistemazione all’hotel Xaluca Dades 4****. Pensione completa.

8° GIORNO – 27 MARZO 2020 – DADES/SKOURA/MARRAKECH
Partenza per Marrakech. Lungo il percorso si attraversa la valle delle rose, nota per la grande produzione di rose del Marocco. Sosta all’oasi di Skoura per la visita della kasbah di Amerhidil, tipica costruzione in argilla, e allo splendido villaggio abbandonato di Ouled Arbia. Si percorre la strada delle Mille Kasbah, passando attraverso tipici villaggi. Lungo il tragitto sosta per la visita della kasbah di Taourit, nei pressi di Ouarzazate. Arrivo a Marrakech e sistemazione all’hotel Adam Park 4****. Pensione completa.

9° GIORNO – 28 MARZO 2020 – MARRAKECH
Marrakech ha quasi mille anni di storia ed è uno dei centri culturali più importanti del Marocco. Nel corso del tempo le tracce del suo splendore si sono sovrapposte e altre sono state cancellate, ma l’atmosfera particolare della città non smette di affascinare. Il tour inizia con il palazzo della Bahia (della ‘’bella’’), ricca dimora del visir Ba Ahmed, costruita intorno al 1880 con elaborate decorazioni a stucco, zellij (mosaici di piastrelle) e soffitti di legno dipinti e intarsiati. Si prosegue con la visita del palazzo Badii costruito dal sultano Ahmed el-Mansour nel XVI secolo e poco dopo depredato dei suoi tesori. Passeggiata attraverso il suk (mercato coperto) per raggiungere Ali Ben Youssef Madrasa, la scuola coranica. Poi visita delle tombe saadiane e della Koubba Almoravid o Qubba Ba’Adiyn, l’edificio più antico di Marrakech, un monumento sacro fatto edificare nel XI secolo dalla dinastia degli Almoravidi. Infine, visita del museo dell’artigianato marocchino. La sera, passeggiata fino a Jamaa el-Fna la grande piazza della città vecchia e vero palco scenico all’aperto dove s’incontrano acrobati, chiromanti, incantatori di serpenti, cantastorie, gruppetti musicali, portatori d’acqua, tatuatori e i caratteristici venditori ambulanti. Hotel Adam Park 4****. Pensione completa.

10° GIORNO – 29 MARZO 2020 – MARRAKECH/CASABLANCA/ROMA O MILANO
Colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza da Marrakech per Roma o Milano con volo di linea Royal Air Maroc via Casablanca. L’arrivo a Fiumicino o Malpensa è previsto nel pomeriggio.

Risposte alle domande più frequenti

Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza con almeno 2 pagine libere. Non è necessario il visto. E’ sufficiente inviare una copia della pagina del passaporto con i dati anagrafici.
Non ci sono vaccinazioni obbligatorie per effettuare il viaggio. Per tutte le vaccinazioni non obbligatorie, consultare il proprio medico.

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • volo di linea a/r in classe turistica
  • tasse sul biglietto aereo (incluse € 150)
  • trasferimenti da e per gli aeroporti in Marocco
  • trasporti
  • hotels come da programma o similari
  • camera doppia con servizi
  • pasti come da programma
  • visite con guida
  • accompagnatore dall’Italia con 10 paganti
  • ingressi
  • assicurazione medico-bagaglio-annullamento viaggio
  • trasferimenti da e per aeroporto in Italia
  • eventuali tasse locali
  • spese personali
  • acqua e bevande
  • mance
  • quanto non espressamente indicato nel programma e alla voce: Cosa comprende la quota
La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.
Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino. Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!

Entra nel gruppo!