oriente - Azerbaijan - Autunno 2020

Verso l'Oriente, alla scoperta del Azerbaijan

Dal 24 ottobre al 31 ottobre

Un viaggio nel paese dei paradossi e allo stesso tempo paradiso per gli appassionati di geologia e storia, dove la popolazione è aperta ai turisti e felice di condividere la propria cultura.

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone.
Scarica l’itinerario in pdf

Itinerario di viaggio
Partenza di gruppo il 24 ottobre 2020

1° GIORNO – 24 OTTOBRE 2020 – ROMA/ISTANBUL/BAKU
Partenza da Roma-Fiumicino per Baku via Istanbul con volo di linea Turkish Airways. Arrivo a Baku e trasferimento all’hotel Midtown 4****. Pernottamento.

2° GIORNO – 25 OTTOBRE 2020 – BAKU
Giornata dedicata alla visita panoramica della città, con soste al museo dei tappeti, dedicato alla storia della manifattura, e al Centro Culturale Heydar Aliyev, intitolato all’ex presidente considerato da molti il padre fondatore del Paese. Dopo pranzo, escursione al tempio del fuoco, una costruzione di origine zoroastriana che sembra una piccola fortezza. Hotel Midtown 4****. Pensione completa.

3° GIORNO – 26 OTTOBRE 2020 – BAKU/GANJA (320 KM)
Partenza per Ganja, con escursione alla riserva naturale di Qobustan, famosa per i suoi petroglifi, che ci riportano scene di vita dell’Età della Pietra. La riserva possiede anche l’iscrizione romana più a oriente fra quelle conosciute. Poco lontano, si trovano i famosi vulcani di fango, piccole colline che eruttano argilla mista ad acqua e gas. È interessante il fatto che, secondo i geologi della NASA, i vulcani di fango dell’Azerbaijan siano molto simili alle alture presenti su Marte. Per raggiungere i vulcani si usano macchine tipo Lada Niva, un fuoristrada russo. Proseguimento per Ganja, importante centro industriale e seconda città più grande dell’Azerbaijan. È la città natale di Nizami Ganjevi, il poeta, a cui è dedicato un museo. Visita del mausoleo Imam Zadeh e passeggiata per il centro. Hotel Ramada 4****. Pensione completa.

4° GIORNO – 27 OTTOBRE 2020 – GANJA/SHEMKIR/KISH/SHEKI
Prima di partire per Sheki, escursione agli scavi archeologici della antica Shemkir. Si prosegue per Sheki, lungo verdi paesaggi montani. All’arrivo, escursione nel vicino villaggio di Kish per vedere una chiesa della Albania Caucasica, con il particolare campanile tondeggiante e il suo museo. Hotel Sheki Saray 4****. Pensione completa.

5° GIORNO – 28 OTTOBRE 2020 – SHEKI/QABALA
Al mattino, visita di Sheki per vedere il palazzo del Khan, il caravanserraglio e la madrassa. Partenza per Qabala, attraverso la campagna azera. Qabala è stata la più importante città del Regno di Aran, ma oggi restano poche tracce della sua antica maestosità. Arrivo a Qabala e sistemazione all’hotel Qafqaz Karavansaray 4****. Pensione completa.

6° GIORNO – 29 OTTOBRE 2020 – QABALA/SHEMAKA/BAKU
Escursione al villaggio di Lahic, uno degli insediamenti umani più antichi del Paese. A causa dei numerosi terremoti, nel tempo gli abitanti hanno sviluppato un sofisticato sistema di costruzione. Il villaggio è abitato da meno di 1000 persone che si dedicano per la maggior parte all’artigianato, in particolare del rame e dei tappeti. Proseguimento per Baku. Lungo la strada sosta a Shemakha, antico centro di scambi mercantili, per visitare la moschea e il mausoleo di Diri Baba. Arrivo a Baku e trasferimento in hotel. Dopo cena, visita a Yanardaq, la montagna di fuoco dove la fiamma (che brucia perennemente a causa della fuoriuscita dei gas idrocarburi) ha dato luogo alle interpretazioni mistiche della popolazione locale. Hotel Midtown 4 ****. Pensione completa.

7° GIORNO – 30 OTTOBRE 2020 – BAKU
Proseguimento del tour della parte vecchia della città, che possiede parte dei muri difensivi del XXII sec. Visita della torre della vergine, uno dei siti più importanti di Baku. Visite della chiesa ortodossa russa, della moschea Heydar e della piazza delle fontane. Hotel Midtown 4****. Pensione completa.

8° GIORNO – 31 OTTOBRE 2020 – BAKU/ISTANBUL/ROMA
Trasferimento in aeroporto e partenza per Roma via Istanbul con volo di linea Turkish Airways. Arrivo a Fiumicino nel primo pomeriggio.

Risposte alle domande più frequenti

PASSAPORTO e VISTO
Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza, con almeno 2 pagine libere. L’ingresso nel Paese verrà negato se sul passaporto risultano esserci timbri di un precedente viaggio nell’entità separatista del Nagorno Karabakh. Il nostro ufficio si occuperà del visto di ingresso. Occorre inviare copia a COLORI del passaporto (la pagina dove ci sono i dati anagrafici e la foto) + 1 foto tessera.

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie per effettuare il viaggio. Per tutte le vaccinazioni non obbligatorie, consultare il proprio medico.

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • volo di linea a/r in classe turistica
  • tasse sul biglietto aereo (da definire)
  • trasferimenti da e per gli aeroporti in Azerbaijan
  • trasporti
  • hotels come da programma o similari
  • camera doppia con servizi
  • pasti come da programma
  • visite con guida
  • ingressi
  • visto
  • accompagnatore dall’Italia con 10 paganti
  • assicurazione medico-bagaglio-annullamento viaggio
  • trasferimenti da e per aeroporto in Italia
  • eventuali tasse locali
  • spese personali
  • acqua e bevande
  • facchinaggio e mance
  • quanto non espressamente indicato nel programma e alla voce: Cosa comprende la quota

La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.
Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino. Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!
Entra nel gruppo!