oriente - Corea del sud - Autunno 2022

Verso l'Oriente, alla scoperta della Corea del Sud

Dal 2 al 16 novembre 2022

Un viaggio tra paesaggi immersi nel verde e panorami rocciosi che si alternano, dove due epoche si fondono in una cultura ben radicata nei monumenti e testimonianze del passato, così come abbraccia il modernismo sfrenato.

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone.
Scarica il programma con le quote

Itinerario di viaggio
Partenza di gruppo il 2 novembre 2022

1° GIORNO – 2 NOVEMBRE 2022 – MILANO/ISTANBUL/SEOUL
Partenza in serata da Milano-Malpensa con volo di linea Turkish Airlines via Istanbul per Seoul. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO – 3 NOVEMBRE 2022 – SEOUL
Arrivo a Seoul nel tardo pomeriggio e trasferimento all’hotel Courtyard Marriott Namdaemun 4****. Cena tipica coreana.  

3° GIORNO – 4 NOVEMBRE 2022 – SEOUL
Mattino inizio delle visite della capitale coreana (a piedi utilizzando la metropolitana), moderna e antica al tempo stesso, con il Museo Nazionale: finestra sulla storia coreana, il museo nazionale coreano espone non solo il patrimonio artistico coreano, ma anche opere d’arte provenienti da tutta l’Asia. Proseguimento delle visite con il complesso del Palazzo Kyongbok (Gyeongbok), con le sue magnificenti porte, aggraziate architetture e piacevoli giardini, eredità della Dinastia Chosun (o Joseon,1392-1910). Si continua con Insadong Street, con i suoi negozi di artigianato e antiquariato e le gallerie d’arte, e il mercato di Gwangjang. Infine, proseguimento verso l’area del monte Namsan con le cinque torri che, in passato, venivano utilizzate come punti d’avvistamento. Qui sorgono un parco e la torre N Seoul, da cui si può godere della vista panoramica sulla città. Hotel Courtyard Marriott Namdaemun 4****. Colazione e pranzo.

4° GIORNO – 5 NOVEMBRE 2022 – SEOUL/SEORAKSAN
Partenza per Seoraksan. Sosta a Goseong, dove si visita l’osservatorio di unificazione, situato nel punto più settentrionale della costa orientale. Da qui si può godere di una meravigliosa vista panoramica delle meravigliose montagne, del lago e della costa della Corea del Nord. Sosta nei pressi della villa di Kim Ilsung. Arrivo a Seoraksan e sistemazione all’hotel Maremons 4****. Colazione e cena.

5° GIORNO – 6 NOVEMBRE 2022 – SEORAKSAN
Visita a piedi del Parco Nazionale Seoraksan, situato in una delle zone montuose più belle della Corea del sud. Il parco riveste una superficie di 354 kmq vantando verdissime valli, bellissime cascate templi e sorgenti termali. Al suo interno sono conservati alcuni templi, tra i quali si visita il tempio Shinheung. Nel pomeriggio visita del villaggio Abai, dove sarà possibile osservare le attività della comunità, prevalentemente nord coreana. Hotel Maremons 4****. Colazione e cena.

6° GIORNO – 7 NOVEMBRE 2022 – SEORAKSAN/ANDONG
Partenza per Andong. Nei pressi di Andong si trova il Villaggio Hahoe caratterizzato da un insieme di case di contadini dai tetti in paglia e dalle antiche abitazioni degli yangban (la classe nobiliare) con i tetti in tegole del periodo Joseon. Il villaggio è anche rinomato per una speciale forma di teatro di maschere chiamato Hahoe Byeolsingut Tallori. All’arrivo visita del Buyongdae Cliff e della scuola confuciana Dosan Seowon. Sistemazione all’hotel Richell 3***. Colazione e cena.

7° GIORNO – 8 NOVEMBRE 2022 – ANDONG/GYEONGJU
Partenza per il Parco Nazionale Gayasan, situato a circa 73 km da Daegu, famoso per i suoi edifici storici e per i suoi meravigliosi paesaggi. Proseguimento del viaggio verso sud e sosta a Goryeon. Visita del museo Goryeong Tumuli, situato presso un gruppo di antiche tombe della cultura Daegaya. Visita dell’adiacente museo archeologico Daegaya che espone una vasta collezione di reperti della zona di Goryeong. Alle pendici del monte Gayasan si trova uno dei luoghi più sacri del buddismo coreano: il tempio Haeinsa, con circa 70 tesori nazionali fra cui il Tripitaka Koreana, designato dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità. Arrivo a Gyeongju. Sistemazione all’hotel Commodore 4****. Colazione e cena.

8° GIORNO – 9 NOVEMBRE 2022 – GYEONGJU
Giornata dedicata alla scoperta di Gyeongju: il Gyeongju National Museum, il bosco Gyerim, il bacino Anapji e il Palazzo Wolseong. Proseguimento delle visite con il Daeneugnwon, noto come Tumuli Park, che ospita 20 tombe reali risalenti al periodo precedente l’unificazione e l’Osservatorio astronomico Cheomseongdae (cheomseongdae significa “torre dell’osservazione delle stelle”), costruito durante la dinastia Silla nel VII° secolo e considerato il più antico osservatorio dell’Estremo Oriente; la torre, alta più di 9 metri, è stata costruita con 362 blocchi di granito sagomato disposti su 27 strati circolari. Proseguimento delle visite con la la Grotta di Seokguram, situata sul monte Tohamsan a m. 750 s.l.m., che sovrasta il Mar del Giappone, ove si ammirano pregevoli sculture buddiste; la grotta rappresenta il viaggio spirituale verso il nirvana e vede il suo fulcro nell’imponente Statua del Budda seduto in meditazione. A circa 4 km dalla grotta si trova ilTempio Bulguksa, uno dei principali punti di attrazione turistica, un complesso di templi il cui inizio di costruzione viene fatto risalire al 528 e che nel 1995 è stato inserito nella lista dei Patrimoni dell’Umanità Unesco. Alle ore 18.00 è previsto un momento di meditazione al tempio. Hotel Commodore 4****. Colazione e cena.

9° GIORNO – 10 NOVEMBRE 2022 – GYEONGJU/ULSAN/BUSAN
Partenza per Busan con sosta lungo il tragitto per visitare l’Ulsan Daewangam Park. Arrivo a Busan, la seconda città più grande della Corea del Sud, che vanta una storia millenaria; nel 15° secolo il governo Coreano la designò come porto commerciale ed oggi Busan è il quinto porto al mondo per la movimentazione dei container. La città è particolarmente animata e piacevole da visitare offrendo magnifici paesaggi. Si visita il Cimitero delle Nazioni Unite ed il tempio Haedong Yonggung, situato sulla cima di una scogliera battuta dalle onde del mare. Sistemazione all’hotel Midi 3***. Colazione e cena.

10° GIORNO – 11 NOVEMBRE 2022 – BUSAN
Visita di Busan. La città è particolarmente animata e piacevole da visitare offrendo magnifici paesaggi. Visita del pittoresco ex villaggio di pescatori di Gamcheon, adagiato tra le colline con vista mare e conosciuto come la Santorini coreana, i cui tetti e facciate delle case sono una vera esplosione di colori pastello. Al termine si prende la cabinovia che porta a Songdo Island, si passeggia per BIFF street, dove ogni anno si svolge il Busan Film Festival, uno dei più importanti in Asia, prima di una visita dell’animato mercato del pesce di Jagalchi, il più grande di tutta l’Asia Orientale, dove è possibile trovare qualsiasi varietà di pesce e mollusco oceanico freschissimo o vivo in grandi vasche e dove è possibile mangiare ciò che si è appena acquistato. Si prosegue alla volta del Kukje market che nasce dopo la Guerra di Corea quando i rifugiati nord-coreani lo crearono con la volontà di ritornare ad una vita “normale”e dove si può trovare praticamente di tutto. Il significato del nome del mercato “Gukje” (internazionale) vuole essere un invito ad ospitare chiunque a prescindere della nazionalità. Le visite cittadine terminano con la Busan Tower, costruita nel 1973 e simbolo della città che si eleva per oltre 120 metri all’interno del Parco Yungdusan. Hotel Midi 3***. Colazione e cena.

11° GIORNO – 12 NOVEMBRE 2022 – BUSAN/NAMHAE/GWANGYANG
Partenza per l’isola di Geoje per visitare il campo di prigionia che durante la guerra delle due Coree ospitava 150.000 prigionieri nord coreani e 20.000 cinesi. Si procede verso Gwangyang, facendo tappa presso i villaggi di Dongpirang e Gacheon e visitando il mercato di Jungang. Arrivo a Gwangyang e sistemazione all’hotel Racky 4****. Colazione e cena.

12° GIORNO – 13 NOVEMBRE 2022 – GWANGYANG/JEONGJU
Visita del Villaggio di Naganeupseong, le cui case tradizionali dai tetti in paglia risalgono alla Dinastia Chosun, e del Tempio Hwaeomsa, fondato nel 544, il più grande e rinomato tra i sette principali templi del Jirisan. Si prosegue verso Jeonju, dove si visita il villaggio Hankok, che ha conservato nel tempo le sue fattezze tradizionali. Infine, visite della chiesa di Jeondong e del monastero Gyeonggijeon. Sistemazione all’hotel Ramada 4****. Colazione e cena.

13° GIORNO – 14 NOVEMBRE 2022 – JEONGJU/SUWON/SEOUL
Partenza per Suwon, con sosta a Buyeo, che fu l’ultima capitale del regno Baekje (539-660): visite del Museo Nazionale, e del tempio Jeongrimsa. Arrivo a Suwon e visita della Suwon Hwaseong Fortress. Suwon fu la prima città al mondo ad essere pianificata da zero e per gli esperti il suo design è unico, senza eguali tra i centri abitati dello stesso periodo. Proseguimento per Seoul. Arrivo e sistemazione all’hotel Courtyard Marriott Namdaemun 4****. Colazione e cena. 

14° GIORNO – 15 NOVEMBRE 2022 – SEOUL
Colazione. Giornata dedicata alla visita della capitale coreana: visita del Changdok Palace, conosciuto anche come il Donggwol, ovvero il Palazzo Orientale per la sua posizione ad est del Gyeongbokgung Palace; paragonato ad altri palazzi imperiali questo conserva ancora molte parti originali e di particolare pregio è il suo “Giardino Segreto”, vero esempio di magnifica architettura decorativa. Nel 1997 il Changdok Palace è entrato nella lista dei beni Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Proseguimento delle visite con il Villaggio Bikchon Hanok, autentico villaggio coreano che vanta 6 secoli di storia, dove ancora vivono discendenti aristocratici della Dinastia Chosun. Si continua con il distretto dello shopping di Myeongdong (famoso per i negozi di cosmesi) ed il futuristico Dongdaemun Design Plaza con la sua inconfondibile forma ad astronave spaziale. Nella tarda serata trasferimento in aeroporto in tempo utile per prendere il volo notturno per l’Italia. Hotel Courtyard Marriott Namdaemun 4**** stanze in day use fino alla partenza per l’aeroporto . 

15° GIORNO – 16 NOVEMBRE 2022 – SEOUL/ISTANBUL/MILANO
Trasferimento in aeroporto e partenza per Milano, via Istanbul con volo di linea Turkish Airlines. Pasti e pernottamento a bordo. Arrivo a Malpensa previsto in mattinata.

Risposte alle domande più frequenti

PASSAPORTO e VISTO
Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza con almeno 2 pagine libere. Non occorre il visto d’ingresso in Corea Sud. È sufficiente inviare una copia della pagina del passaporto con i dati anagrafici.

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie per effettuare il viaggio. Per tutte le vaccinazioni non obbligatorie, consultare il proprio medico. Per la detenzione dei farmaci è richiesta la ricetta medica che ne prescrive l’uso.

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • voli di linea a/r in classe turistica
  • tasse sul biglietto aereo
  • trasferimenti da e per gli aeroporti in Corea Sud
  • trasporti
  • hotels come da programma o similari
  • camera doppia con servizi
  • pasti come da programma
  • visite con guida
  • ingressi
  • accompagnatore dall’Italia con 10 paganti
  • assicurazione medico-bagaglio-annullamento viaggio
  • trasferimenti da e per aeroporto in Italia
  • eventuali tasse locali
  • spese personali
  • acqua e bevande
  • facchinaggio e mance
  • quanto non espressamente indicato nel programma e alla voce: Cosa comprende la quota

La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.
Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino. Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!
Entra nel gruppo!