Romania - pacchetto singolo 2020

Alla scoperta della Romania

8 giorni - 7 pernottamenti

Abbiamo pensato a tour personalizzati per coloro che desiderano viaggiare in sicurezza con i propri amici e parenti.

Funziona così: tu scegli con chi partire e quando, noi organizziamo il resto.
Gli itinerari che proponiamo sono spunti che potranno essere modificati secondo le vostre esigenze, nei limiti delle nostre possibilità operative.
Per prenotare il viaggio e per conoscere i dettagli, è sufficiente scriverci a info@apatam.it

Itinerario di viaggio
8 giorni - 7 pernottamenti

1° GIORNO – ITALIA/BUCAREST
Partenza dall’Italia per Bucarest con volo di linea. Arrivo ed incontro con l’autista. Trasferimento in hotel. Pernottamento.

2° GIORNO – BUCAREST/SIBIU (280 km)
Partenza per Sibiu. Sosta per visitare il Monastero Cozia, del XIV sec, considerato un capolavoro dell’architettura valaca. Arrivo a Sibiu, visita del centro storico, suggestivo e ricco di testimonianze del suo passato sassone (XV sec.). Visita della Chiesa Evangelica e delle caratteristiche case gotiche, rinascimentali e barocche. Si potrà ammirare la Piazza Grande circondata da case con i caratteristici tetti con gli “occhi”, la piazza Piccola con il Ponte delle Bugie e l’imponente chiesa evangelica in stile gotico del XIV sec, nota anche per il suo organo – il più grande della Romania con 10 000 canne. Sistemazione in hotel. Pernottamento e prima colazione.

3° GIORNO – SIBIU/BIERTAN/SIGHISOARA/TARGU MURES/BISTRITA (260 km)
Partenza per Sighisoara. Sosta a Biertan, villaggio fondato da coloni sassoni nel sec XII e che fu per tutto il secolo XVI un importante mercato e sede vescovile luterana fino al secolo scorso. Visita della chiesa fortificata di Biertan (Lunedi: chiusa, Martedi – Domenica: 10:00 – 16:00), costruita nel punto piu alto del villaggio, nel secolo XIV, come una basilica a sala in stile gotico, circondandola poco dopo di una cina muraria. Oggi la chiesa fa parte del Patrimonio Unesco. Arrivo a Sighisoara. Visita guidata di Sighisoara, la piu bella e meglio conservata cittadella medioevale della Romania. Risale in gran parte al sec XIV, quando fu ampliata e rafforzata la costruzione affrettatamente eretta dopo le distruzioni tartare del 1241. Proseguimento verso Bistrita, attraverso la bella città di Targu Mures, rinomata per le sue piazze circondate da edifici dell’epoca della Secessione, tra cui i più maestosi sono la Prefettura ed il Palazzo della Cultura. Sistemazione in hotel a Bistrita. Pernottamento e prima colazione.

4° GIORNO – BISTRITA/MONASTERI  BUCOVINA/GURA HUMORULUI (180 km)
Partenza per la Bucovina, la regione della Moldavia il cui nome, risalente al 1774 e significa “paese coperto da foreste di faggi”. Famosa per i suoi bellissimi paesaggi, la Bucovina e ancor più conosciuta per i suoi monasteri affrescati costruiti nei sec XV – XVI sotto i principi moldavi Stefano il Grande e suo figlio Petru Rares. Visita del Monastero Moldovita, del 1532, circondato da fortificazioni ed affrescato esternamente. Gli affreschi esterni esaltano lo stile moldavo caratterizzato con il realismo nelle scene di vita quotidiana e l’umanizzazione dei personaggi. Visita del Monastero Sucevita, (1582-84) rinomato per l’importante affresco “la Scala delle Virtù” e per le sue imponenti mura di cinta. Sistemazione in hotel a Gura Humorului. Pernottamento e prima colazione.

5° GIORNO – GURA HUMORULUI/MONASTERI BUCOVINA/PIATRA NEAMT (150 km)
Visita del Monastero Voronet del 1488, nominata la Cappella Sistina dell’Est Europa e considerato il gioiello della Bucovina per il famoso ciclo di affreschi esterni che decorano la chiesa, il più famoso dei quali è ”il Giudizio Universale”. Visita del Monastero Neamt, uno dei più antichi e dei più importanti della regione della Moldavia. La costruzione dei primi edifici avvenne tra il 1370 e il 1375. L’edificio più importante e gioiello dell’architettura del quindicesimo secolo è la chiesa, voluta dal re moldavo Ştefan cel Mare, la cui costruzione venne ultimata nel 1497. Partenza per Piatra Neamt. Visita del Monastero Agapia del XVII sec. famoso sia per il suo museo, che conserva ancora delle belissime icone e ricami, sia anche per i suoi laboratori dove potrete vedere all’interno di essi il lavoro delle suore. Arrivo a Piatra Neamt, città che per la sua bellezza e per la posizione che occupa nel distretto di Neamt è chiamata anche “Perla Moldovei” (la perla della Moldavia). Sistemazione in hotel. Pernottamento e prima colazione.

6° GIORNO – PIATRA NEAMT/LE GOLE DI BICAZ/BRAN/BRASOV (280 km)
Partenza per Brasov. Passaggio della catena dei Carpati, attraverso le Gole di Bicaz, il più famoso canyon del Paese, lungo di 10 km, formato da rocce calcaree mesozoiche alte fino a 400 m. La strada costeggia Lago Rosso, originato da uno sbarramento naturale provocato dallo scoscendimento di un monte nel 1837. Dall’acqua emergono ancora i tronchi pietrificati dei pini. Visita del Castello Bran conosciuto con il nome di Castello di Dracula, uno dei più pittoreschi della Romania, edificato nel XIII secolo dal cavaliere teutonico Dietrich e restaurato in epoche successive. A partire dal 1920, il castello di Bran divenne residenza dei sovrani del Regno di Romania. Vi soggiornarono a lungo la regina Maria di Sassonia-Coburgo-Gotha, che ristrutturò gli interni (orario di appertura: Lunedi – 12:00 – 17:00, Martedi – Domenica: 09:00 – 18:00). Arrivo a Brasov, una delle piu affascinanti località medioevali della Romania, visita alla Biserica Neagrã, la chiesa più grande della Romania in stile gotico e le antiche fortificazioni della città con i bastioni delle corporazioni (orario apertura: lunedì – chiusa; martedì – sabato: 10.00 – 19.00; domenica: 12.00 – 19.00). Sistemazione in hotel. Pernottamento e prima colazione.

7° GIORNO – BRASOV/SINAIA/BUCAREST (170 km)
Visita di Brasov nel corso della quale si potranno ammirare il Quartiere di Schei con la chiesa Sfantul Nicolae, la prima scuola romena (XV sec) ecc. Partenza per Sinaia, denominata la Perla dei Carpati, la più nota località montana della Romania. Visita del Castello Peles (orario apertura fino il 14.05.2019 e dopo il 10.09.2019: lunedi, martedi – chiuso, mercoledi: 11:15 – 16:00, giovedi – domenica: 09:15 – 16:00; orario appertura tra il 15.05 e 09.09.2019: lunedi – chiuso, mercoledi: 11:00 – 16:00, martedi e giovedi – domenica: 09:15 – 16:00; tutto il mese di Novembre: chiuso per pulizia generale), costruito alla fine del XIX secolo nello stile neogotico tipico dei castelli bavaresi. L’interno del castello Peles comprende 160 stanze riccamente arredate, con netto predominio dell’intaglio in legno. Arrivo a Bucarest e visita della capitale romena denominata “La Parigi dell’Est” per i suoi larghi viali, gli edifici in stile “Bell’Epoque”, l’Arco di Trionfo, l’Ateneo Rumeno, la Piazza della Rivoluzione, la Piazza dell’Università, la “Curtea Domneasca”. Visita della “Patriarchia” (centro spirituale della chiesa ortodossa romena) e del Palazzo del Parlamento che risulta essere il secondo edifico più grande al mondo dopo il Pentagono di Washington. Visita della parte vecchia: la “Patriarchia” (centro spirituale della chiesa ortodossa rumena) e la chiesa Stavropoleos, considerata un capolavoro dell’architettura rumena. Costruita nel 1724, ha pianta trilobata, torre sul naos e un bel portico marmoreo a cinque arcate polilobate, con balaustra finemente scolpita a motivi floreali e figure. Sistemazione in hotel. Pernottamento e prima colazione.

8° GIORNO – BUCAREST/ITALIA
Prima colazione. Visita del Palazzo del Parlamento, il secondo edifico più grande del mondo dopo il Pentagono di Washington. L’edificio è stato costruito su una collina conosciuta come Collina degli Spiriti, che fu in gran parte rasa al suolo per consentire la costruzione dell’edificio iniziata nel 1984. Vi lavorarono circa 700 architetti e più di 20.000 operai, 24 ore su 24 per cinque anni. Trasferimento in aeroporto e partenza per l’Italia con volo di linea. Arrivo in Italia nel tardo pomeriggio.

Risposte alle domande più frequenti

Per il viaggio occorre avere il passaporto oppure la carta d’identità valida per l’espatrio (la carta d’identità con il timbro di rinnovo non è valida come documento). Non c’è visto d’ingresso.

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie per effettuare il viaggio. Per tutte le vaccinazioni non obbligatorie, consultare il proprio medico.

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • trasferimenti aeroporto-hotel-aeroporto a Bucarest
  • trasporti in auto
  • hotels 4**** (come da dettagli in pdf)
  • trattamento di pernottamento e prima colazione
  • visite con guida-autista locale parlante italiano
  • ingressi
  • assicurazione Allianz assistenza medica-bagaglio-annullamento viaggio
  • volo di linea internazionale
  • tasse aeroportuali
  • facchinaggio e mance
  • spese personali
  • acqua e bevande
  • pasti
  • eventuali tasse locali
La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.

Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino.
Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali per Dal 1980, viaggi alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!

Entra nel gruppo!

Viaggi di gruppo organizzati Bulgaria Agenzia Viaggi Apatam