Sulle Orme del Buddha Inverno

Verso l’India, sulle Orme del Buddha

dal 26 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019
da € 2.890

Un viaggio alla scoperta dei luoghi più significativi del percorso spirituale del principe Siddharta.

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone. Scarica l’itinerario in pdf
Itinerario di viaggio
Partenza di gruppo il 26 dicembre 2018

1° giorno: Milano/Francoforte/Delhi
Partenza da Milano-Malpensa per Delhi via Francoforte con volo di linea. Arrivo subito dopo mezzanotte e trasferimento in hotel.

2° giorno: Delhi/Kolkata (Calcutta)
Partenza in aereo per Calcutta. Nel pomeriggio viste del Museo Indiano che ospita rare collezioni archeologiche e del Victoria Memorial, un grandioso edificio dalle cupole in marmo bianco di Jodhpur.

3° giorno: Kolkata (Calcutta)
Visita di Calcutta, del Tempio Kalighat, della casa dove giace il corpo di Madre Teresa, del Cimitero di South Park Street e del ponte Howrah. Nella zona di BBD Bagh, centro amministrativo dell’India britannica si trovano: Dalhousie Square e il Writer’s Building. Visita della zona nord della città, del College Street Book Market e del quartiere di Kumartuli che ospita i Kumar, artigiani specializzati nella realizzazione delle statue di divinità hindu.

4° giorno: Kolkata (Calcutta)/Patna
Partenza in aereo per Patna. Visita del Golghar da cui si gode un bel panorama sul fiume e sulla città, del Museo con reperti delle epoche Maurya e Gupta, del’Har Mandir, della biblioteca Khuda Baksh.

5° giorno: Patna/Nalanda/Rajgiri/Bodhgaya
Partenza per Bodhgaya e soste per le visite di Nalanda e Rajgiri.

6° giorno: Gaya e Bodhgaya
Escursione a Gaya, centro religioso Hindu dove si trova il Tempio dedicato a Vishnu. L’ingresso è consentito solo agli hinduisti, i turisti posso ammirare il tempio dalla piattaforma rosa all’ingresso. Rientro a Bodhgaya e visita della città. Visita del Tempio e del Museo.

7° giorno: Bodhgaya/Varanasi
Partenza per Varanasi. Il trasferimento dura circa 8 ore.

8° giorno: Varanasi E Sarnath
All’alba si naviga sul fiume Gange per un contatto diretto con la vita che si svolge sulle sue rive. Visita al Bharat Mata Temple, dedicato alla “Madre India” e visita di Varanasi, considerata la città dei templi: il Tempio Durga, il Tempio Tulsi Manas e il Tempio Vishwanath. Visita alla Benares Hindu University e al Tempio Sankat Mochan. Nel pomeriggio escursione a Sarnath, il simbolo della nascita del Buddhismo. Visita della colonna di Ashoka, del Mulagandha Kuti Vihar, delle rovine degli stupa Choukhandi e Dhamarajika e del Museo Archeologico.

9° giorno: Varanasi/Lucknow
Giornata di trasferimento a Lucknow.

10° giorno: Ayodhya
Intera giornata di escursione ad Ayodhya, centro dello stato dell’Uttar Pradesh. Visita al Ram Janmabhumi, del Ramkot, del Guptar Ghat e dell’Hanuman Garhi, Tempio dedicato a Hanuman, uno dei più popolari della città, costruito con l’insolita forma di una fortezza.

11° giorno: Lucknow/Delhi
Al mattino, visita della città di Lucknow, del Bara Imambara, dell’adiacente portale Rumi Darwaza, della Hussainabad o Chota Imambada, e del Residency, complesso di giardini e rovine. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza in aereo per Delhi.

12° giorno: Delhi/Monaco/Milano
Partenza subito dopo la mezzanotte con volo di linea per Milano, via Monaco. Arrivo a Malpensa nella tarda mattinata.

Risposte alle domande più frequenti

Per effettuare il viaggio occorre il passaporto in originale che deve essere valido almeno 6 mesi dopo la partenza e con 2 pagine libere. Occorre inviare la copia a COLORI della pagina dove sono indicati i dati anagrafici e la foto + 1 fototessera formato 5×5. 
E’ necessario il visto d’ingresso per l’India di cui si occupa il nostro ufficio. 

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie. Consigliamo l’antitifica e l’antitetanica. Per eventuali altre vaccinazioni o profilassi consigliamo di consultare il proprio medico curante o rivolgersi presso gli uffici sanitari competenti. Ricordiamo di portare in viaggio i medicinali ad uso personale, oltre ad aspirine, disinfettanti intestinali e bronchiali. E’ bene evitare di mangiare cibi crudi o poco cotti, sbucciare frutta e verdure e soprattutto bere solo bevande sigillate.

La franchigia è di 23 kg per quanto riguarda il bagaglio da spedire e di 8 kg per il bagaglio da cabina. Le misure standard sono: 55 cm x 35 cm x 25 cm.

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • Volo di linea andata e ritorno in classe turistica
  • Tasse aeroportuali (incluse € 400)
  • Trasferimenti da e per aeroporti in India
  • Trasporti
  • Hotel come da programma
  • Camera doppia con servizi
  • Pasti come da programma
  • Visite con guida – accompagnatore locale parlante italiano
  • Ingressi
  • Visto
  • Assicurazione medico – annullamento viaggio
  • Eventuali tasse locali
  • Spese personali
  • Acqua e bevande
  • Mance
La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

+ 4 ore e mezza  ( + 3 ore e mezza quando in Italia vige l’ora legale)

I trasferimenti via terra da una città all’altra richiedono tempi lunghi a causa delle condizioni delle strade e dei limiti di velocità imposti ai mezzi di trasporto. Gli spostamenti saranno in pullman. Il viaggio non rientra nei classici percorsi turistici, pertanto possono insorgere ritardi o variazioni nell’ordine delle visite. Data la particolarità del viaggio si richiede un buon spirito di adattamento e collaborazione.   

La classificazione alberghiera indicata va rapportata ai canoni locali, la quale non sempre corrisponde ai nostri canoni di pulizia. Le sistemazione alberghiere previste nei 3 stelle sono semplici con servizi essenziali ma comunque pulite, tuttavia consigliamo di portare in viaggio un sacco lenzuolo e un asciugamano. Le sistemazioni possono venire requisite dal Governo Indiano senza preavviso per ogni evento di carattere pubblico.
Di seguito gli alberghi previsti:

  • Delhi: Holiday Inn Aerocity 4 stelle
  • Kolkata: The Peerless Inn 4 stelle
  • Patna: Maurya 4 stelle
  • Bodghaya: The Royal Residency 3 stelle
  • Varanasi: Rivatas By Ideal 4 stelle
  • Lucknow: Clarcks Avadh 4 stelle

Da novembre a fine febbraio è un buon periodo climatico per visitare questa zona dell’India. Durante il giorno le temperature si aggirano sui 20/25 gradi, mentre la sera è più freddo e le temperature si aggirano attorno ai 8/10 gradi (Delhi è la città più fredda con temperature che variano dai 16/18 gradi di giorno ai 7/8 gradi di notte). La possibilità di precipitazioni è scarsa ma non impossibile. Queste sono indicazioni di massima che generalmente rispecchiano gli standard del periodo, tuttavia negli ultimi anni in molti paesi, India compresa, si verificano cambiamenti climatici improvvisi e imprevedibili. Pochi giorni prima della partenza consigliamo di visitare il sito www.worldweather.org, dove cliccando sul Paese sono indicate le temperature effettive del periodo.  

Consigliamo abiti comodi. Vanno bene abiti di mezza stagione per il giorno (qualcosa di leggero per le ore centrali nelle città più calde come Calcutta) e alcuni capi più pesanti per la sera e le prime ore del mattino. Naturalmente ognuno dovrà regolarsi in base alle proprie abitudini con questo tipo di clima. Consigliamo di portare in viaggio un copricapo, occhiali da sole, un impermeabile leggero tipo K-Way e scarpe comode. Ricordiamo che nei templi indiani si entra senza scarpe.  

La moneta ufficiale è la Rupia Indiana. Consigliamo di portare in viaggio Euro con banconote di piccolo taglio che si possono utilizzare o cambiare in moneta locale nelle principali città. Durante la permanenza nei piccoli centri è consigliabile avere rupie indiane. Ad ogni modo, in India accettano e cambiano in moneta locale sia Euro che Dollaro USA. Per quanto riguarda le carte di credito, in genere vengono accettate nei maggiori alberghi e negozi. La guida locale vi darà indicazioni precise e vi potrà assistere nei cambi.

Le mance sono in genere “facoltative”, ma ormai fanno parte di una “consuetudine” adottata da tutti i paesi, quindi ben accette da guide, autisti e facchini. Una prassi coercitiva ma che si spiega e si giustifica, in parte, con il fatto che le guide sono quasi sempre dei “free-lance” che non ricevono uno stipendio fisso e che integrano la loro diaria con le mance dei viaggiatori. Si ritiene che possa essere utile per un miglior svolgimento del viaggio. In considerazione ai viaggi precedenti, consigliamo di prevedere circa 5 Euro a persona.

Portare tutto il materiale occorrente dall’Italia, poiché nelle zone visitate di solito è reperibile solo materiali di scarsa qualità. Informiamo che in alcuni templi viene richiesto il pagamento di un piccolo supplemento per l’utilizzo di macchine fotografiche e telecamere.

In India la corrente elettrica è di 230V – 50 Hz. Le prese sono in genere a tre oppure due buchi rotondi e sono simili a quelle europee. Consigliamo comunque di portare un adattatore universale.

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.

Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino.
Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!

Entra nel gruppo!