India Festival di Hemis estate 2020

Verso l’India, alla scoperta del Festival di Hemis

Dal 22 giugno al 4 luglio 2020
da € 2.850

Un viaggio alla scoperta del coloratissimo festival che ha come palcoscenico il più grande monastero del ladakh, un luogo di confine che accoglie il visitatore tra bellissime valli e montagne.

I nostri itinerari sono pensati per piccoli gruppi e prevedono un accompagnatore dall’Italia o una guida in loco che farà da cicerone.

Itinerario di viaggio
Partenza di gruppo 22 giugno 2020

1° GIORNO – 22 GIUGNO 2020 – MILANO/DELHI
Nel tardo pomeriggio, partenza da Milano-Malpensa con volo di linea diretto Air India. Pasti e pernottamento a bordo.

2° GIORNO – 23 GIUGNO 2020 – DELHI/AMRITSAR
Arrivo a Delhi in mattinata e trasferimento all’hotel Pride Plaza Aero City 4**** per la colazione e un breve riposo. Delhi, la capitale dell’India, è situata a 210 m di altitudine. Nella tarda mattinata visita del tempio Sikh Bangla Sahib Gurdwara, oggi centro di pellegrinaggio per centinaia di fedeli appartenenti a diverse religioni e caste. Nel pomeriggio, partenza in aereo per Amritsar. Arrivo e sistemazione all’hotel Ramada 4****. Colazione e cena.

3° GIORNO – 24 GIUGNO 2020 – AMRITSAR
Visita di Amritsar, che si trova a 218 m di altitudine ed è considerata la città santa dei Sikh e il centro più grande del Punjab. Nella città vecchia sorge il complesso del Tempio d’Oro, il luogo di culto più sacro per i fedeli di questa religione. Il complesso è composto da diversi edifici: la torre dell’orologio e il tempio Hari Mandir, circondato da una vasca sacra a cui si può accedere tramite un lungo ponte. L’entrata all’Hari Mandir (il sancta sanctorum) può comportare lunghe code. Visita del piccolo parco Jallianwala Bagh e del museo all’interno del giardino Ram Bagh. Nel pomeriggio, escursione al confine indo-pakistano Wagah per la cerimonia di chiusura della frontiera. Rientro ad Amritsar. Hotel Ramada 4****. Colazione e cena.

4° GIORNO – 25 GIUGNO 2020 – AMRITSAR/JAMMU
Partenza per Jammu, chiamata “la porta della valle del Kashmir” per la sua posizione geografica. Arrivo e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio, visita della città, situata a circa 327 m di altitudine lungo le rive del fiume Tawi. Nei suoi presso si visitano: il forte Bahu con all’interno un tempio dedicato alla divinità hindu Kali, il tempio Ranbireshwar che ospita 12 shivalingam di cristallo posizionati intorno ad uno centrale altro più di 2 m, il tempio nella grotta di Peer Khoh (importante luogo di pellegrinaggio) e il tempio Raghunath, dedicato al dio Rama. Hotel Fortune Riviera Inn 4****. Colazione e cena.

5° GIORNO – 26 GIUGNO 2020 – JAMMU/LEH
Trasferimento in aeroporto e partenza in aereo per Leh. Arrivo a Leh e trasferimento in hotel. Nel pomeriggio, consigliamo riposo per l’acclimatamento all’altitudine. Leh si trova a 3.500 m s.l.m. ed è capitale del Ladakh, detto anche il “Piccolo Tibet”. Chi vuole può fare una passeggiata nel bazar. Hotel Royal Ladakh 3***. Pensione completa.

6° GIORNO – 27 GIUGNO 2020 – LEH/SPITUK/LIKIR/ALCHI/NURLA
Partenza per Nurla (3700 m.s.l.m). Lungo il percorso, sosta per la visita di Spituk, Likir e Alchi. Il monastero di Spituk, costruito nel XV sec., è arroccato sulla cima di una collina sul fiume Indo e conserva affreschi e statue delle divinità protettrici. Si prosegue con la visita al monastero di Likir, il primo ad essere costruito con la supervisione di monaci tibetani nel XI sec., con sale di preghiera ricche di statue, affreschi e manoscritti. Infine, visita del monastero di Alchi, un piccolo tesoro dell’arte buddhista indiana, situato sulla riva del fiume Indo e dismesso al culto da secoli. Ha uno stile completamente diverso dagli altri monasteri del Ladakh, è composto da cinque piccoli templi e custodisce una serie di bellissimi affreschi e statue. Arrivo a Nurla e sistemazione all’hotel Apricot Tree 3***. Pensione completa.

7° GIORNO – 28 GIUGNO 2020 – LAMAYURU/RIZONG
Escursione al monastero di Lamayuru, arroccato su uno sperone roccioso e abitato dai monaci dell’ordine dei Berretti Rossi. Si compone di numerosi santuari dedicati alle varie incarnazioni del Buddha. Oltre ad essere uno dei più grandi e riccamente decorati, è il monastero più antico del Ladakh. Si prosegue per il monastero Rizong, costruito dal grande Lama Tsultim Nima nel 1831. Qui risiedono circa 40 monaci dell’ordine Gelugpa. Rientro a Nurla. Hotel Apricot Tree 3***. Pensione completa.

8° GIORNO – 29 GIUGNO 2020 – NURLA/BASGO/PHYANG/LEH
Partenza per Basgo, villaggio immerso in una verdeggiante oasi, dominata da un’altura rocciosa dove sorgono i resti della fortezza di Basgo, un tempo residenza dei re del Ladakh. Ora il sito è sotto la tutela dell’UNESCO e conserva meravigliosi affreschi. Si prosegue con la visita di Phyang, situato nell’omonimo villaggio che contiene imponenti statue di Avalokitesvara. Arrivo a Leh e sistemazione all’hotel Royal Ladakh 3***. Pensione completa.

9° GIORNO – 30 GIUGNO 2020 – FESTIVAL DI HEMIS
Giornata dedicata alla visita di uno dei più importanti monasteri del Ladakh: Hemis. Situato a circa 46 km da Leh, fu fondato nel 1602 durante il regno di Senegge Namgyal, in una piccola valle sulla riva sinistra del fiume Indo. Il monastero conserva il thangka che viene srotolato una volta ogni 12 anni durante il festival in onore del Guru Padma Sambhava. Si partecipa alla prima giornata di festival. In questa occasione i monaci locali, o Lama chiamati “Chhams”, indossano bellissimi vestiti tradizionali e maschere colorate per esibirsi in danze e giochi al ritmo di cimbali, tamburi e trombe. Rientro a Leh. Hotel Royal Ladakh 3***. Pensione completa.

10° GIORNO – 1 LUGLIO 2020 – MATHO/THIKSHEY/SHEY
Escursione presso alcuni monasteri del Ladakh. Escursione al monastero di Matho, eretto su uno sperone roccioso. Questo gompa è l’unico nel Ladakh che appartiene all’ordine Sakya, una della quattro principali scuole del Buddhismo tibetano. Matho deve la propria fama agli oracoli. La sala delle preghiere contiene alcuni splendidi affreschi e statue di Sakyamuni, Avalokitesvara e Maytreya. Si prosegue con il monastero di Thiksey, situato su un’altura che domina la valle dell’Indo. Il Thikshey gompa è composto da diversi templi interni nei quali sono conservati stupa, statue, dipinti e immagini del Buddha. Shey era l’antica capitale del Ladakh e il suo gompa conserva una collezione di thangka e una statua di Buddha alta 12 m. Rientro a Leh. Hotel Royal Ladakh 3***. Pensione completa.

11° GIORNO – 2 LUGLIO 2020 – SANKAR/TSEMO/SHANTI
Giornata dedicata alla visita dei dintorni di Leh. Visita di Sankar, un piccolo ma attivo monastero dell’ordine Gelukpa in cui sono stati trovati numerosi affreschi e icone. Si prosegue con la visita al Namgyal Tsemo gompa, monastero che conserva antichi manoscritti e affreschi. Infine, visita del moderno Shanti Stupa, da cui si gode del panorama su Leh. Rientro a Leh. Hotel Royal Ladakh 3***. Pensione completa.

12° GIORNO – 3 LUGLIO 2020 – LEH/DELHI
Trasferimento in aeroporto e partenza in aereo per Delhi. Arrivo e sistemazione in hotel. Pomeriggio dedicato alla visita del museo nazionale che vanta una collezione di reperti che coprono cinquemila anni di storia dell’India e dei Paesi asiatici limitrofi. Hotel Jaypee Siddarth 4****. Colazione e cena.

13° GIORNO – 4 LUGLIO 2020 – DELHI/MILANO
Colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per Milano con volo di linea diretto Air India. Arrivo a Malpensa nel tardo pomeriggio.

Risposte alle domande più frequenti

PASSAPORTO e VISTO
Occorre il passaporto valido almeno 6 mesi dalla data di partenza, con almeno 2 pagine libere. Il nostro ufficio si occuperà del visto di ingresso. Occorre inviare copia a COLORI del passaporto (la pagina dove ci sono i dati anagrafici e la foto) + 1 foto tessera formato 5×5.

Non ci sono vaccinazioni obbligatorie per effettuare il viaggio. Per tutte le vaccinazioni non obbligatorie, consultare il proprio medico.

I nostri viaggi sono adatti a tutte le età, ma particolarmente apprezzati dai viaggiatori più maturi dai 50 anni in su.

  • volo di linea a/r in classe turistica
  • tasse sul biglietto aereo (incluse € 300)
  • trasferimenti da e per gli aeroporti in India
  • trasporti
  • hotels come da programma o similari
  • camera doppia con servizi
  • pasti come da programma
  • visite con guida
  • ingressi
  • visto
  • accompagnatore dall’Italia con 10 paganti
  • assicurazione medico-bagaglio-annullamento viaggio
  • trasferimenti da e per aeroporto in Italia
  • Eventuali tasse locali
  • Spese personali
  • Acqua e bevande
  • Mance
  • quanto non espressamente indicato nel programma e alla voce: Cosa comprende la quota
La polizza assicurativa che inviamo prima del viaggio comprende l’assistenza medica e l’annullamento del viaggio. Leggi le condizioni assicurative complete cliccando quì

Contatti

Siamo a disposizione per ogni informazione e/o chiarimento sui programmi di viaggio. Ci piace avere un rapporto diretto con le persone e da sempre la nostra politica è vendere i viaggi direttamente, senza intermediari.
Potete scriverci un messaggio o chiamare direttamente il nostro ufficio di Urbino. Se preferite potete anche scriverci una mail a info@apatam.it

Chi siamo

Siamo un Tour Operator con sede a Urbino, ci chiamiamo Apatam come il nome della tettoia al centro dei villaggi dell’Africa occidentale. Lo abbiamo scelto per ricordare lo spirito dei nostri viaggi, quello di conoscere il mondo e di far sì che attraverso il viaggio si possano condividere con gli altri le proprie esperienze ed emozioni.
La nostra storia inizia quarant’anni fa, dal 1980 organizziamo viaggi culturali alla scoperta del mondo.

Il gruppo facebook dei viaggiatori Apatam

Iscriviti al gruppo @viaggiatoriapatam e incontra nuovi compagni di viaggio!

Entra nel gruppo!